Mercoledì 04 agosto 2021

In arrivo temporali alternati a temperature che restano alte

Condividi

Un lieve cedimento del promontorio anticiclonico presente sull’area mediterranea, determinerà per la giornata di oggi e domani un incremento dell’instabilità meteorologica. Miglioramento per il fine settimana. Oggi cielo da parzialmente nuvoloso a localmente nuvolosi, con qualche rovescio sparso. Le temperature si manterranno calde, con lo zero termico posizionato stabilmente tra i 4000 e i 4200 m. Il manto nevoso è in fase di intensa fusione, esso è presente in modo continuo al di sopra dei 2900-3000 metri sui versanti settentrionali, mentre a sud solo oltre i 3300 metri. Lo spessore è variabile, intorno a 150 -170 cm sugli apparati glaciali a 3200 m di quota. Esso è caratterizzato da neve molto umida o bagnata e da resistenze deboli con solo parziale rigelo superficiale al primo mattino. Attività valanghiva spontanea generalmente assente, nel corso delle ore più calde della giornata è locamente possibile provocare distacchi di valanghe di neve bagnata a tutte le esposizioni in singoli casi anche con debole sovraccarico
Manto nevoso ben consolidato per rigelo al mattino, nel corso delle ore più calde della giornata, sui pendii non ancora scaricati, sarà possibile provocare il distacco di valanghe di neve bagnata generalmente con forte sovraccarico.
Per giovedì si prevedono cielo irregolarmente nuvoloso, con locali addensamenti alternati ad ampie schiarite. Saranno possibili temporali sparsi specialmente durante le ore pomeridiane. Le temperature si manterranno calde. Proseguirà la fase di intensa fusione del manto nevoso che presenterà un consolidamento da rigelo solo nelle prime ore del mattino. Nel corso delle ore più calde della giornata, sui pendii non ancora scaricati, sarà possibile provocare il distacco di valanghe di neve bagnata generalmente con forte sovraccarico.
Per venerdì cielo in prevalenza sereno o poco nuvolosi, fatta eccezione per qualche temporaneo annuvolamento sui settori retici di confine. Precipitazioni generalmente da escludere. Nelle ore centrali ulteriore aumento delle temperature, con zero termico che andrà a lambire i 4400 m di quota. Durante la giornata moderata attività eolica nord-occidentale. Manto nevoso consolidato per rigelo nella nella prima parte del mattino, nel corso delle ore più calde della giornata, sui pendii non ancora scaricati, sarà possibile provocare il distacco di valanghe di neve bagnata generalmente con forte sovraccarico.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie