Domenica 13 giugno 2021

In inverno preoccuparsi sempre di tenere le estremità al caldo

Condividi

Durante l’inverno sentire freddo alle mani e ai piedi, le estremità si raffreddano più facilmente, è un sintomo comune. Il nostro organismo, infatti, contrasta il freddo atmosferico con un processo naturale di difesa: riduce l’afflusso di sangue alle periferie, al fine di ridurre la perdita di calore corporeo e tenere al caldo gli organi vitali interni.
Per questo è fondamentale vestirsi a strati, coprendo le estremità con indumenti termici per lasciare che il corpo si abitui con gradualità agli sbalzi termici, limitando inoltre la dispersione di calore, soprattutto dalla testa.
Importante anche indossare abiti comodi, non stretti: spesso mani e piedi sono freddi a causa della pressione esercitata da scarpe, calze, guanti e pantaloni.

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Pubblicità
Contatti

Lascia un commento

*

Ultime notizie