Lunedì 29 novembre 2021

In Val Venosta si torna a parlare di traforo tra Bormio e Santa Maria

Condividi





Giovedì 18 ottobre a Malles Venosta ci sarà un’importante riunione dell’associazione “Pro Ferrovia Retica”, nata con lo scopo di collegare via treno la “zona d’ombra” ancora oggi non servita dal trasporto ferroviario, ovvero l’area tra Tirano-Resia-Bassa Engadina e Alta Valle dell’Inn. I tempi sono maturi per iniziare a portare avanti il progetto di traforo sotto lo Stelvio e sotto il Sesvenna, in modo da avere collegato Tirano con Landeck, così come Sankt Moritz/Scuol con Merano. La Euroregione tra Tirolo e Sud Tirolo insieme al canton Grigioni spinge molto per il collegamento tra Malles e Scuol mediante traforo; è ora che anche in Valtellina si spinga per il tunnel tra Bormio e Santa Maria. Questo è quello di cui abbiamo bisogno per una visione realistica, lungimirante e sostenibile per il futuro delle nostre valli, anche e soprattutto in chiave turistica. Mi auguro che le amministrazioni comunali e regionali lombarde si sveglino per collaborare con Bolzano ed il Governo di Coira per questa importante opportunità che con i fondi del PNRR può esserci offerta.
Marco Trezzi
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie