Giovedì 22 aprile 2021

In Valtellina manca elicottero abilitato al volo notturno 24 ore al giorno

Condividi





NEWS LOCALI
La tragedia che ha colpito la Valdidentro con la morte di Daniele Bradanini ha attirato l’attenzione sulla situazione della sanità di montagna.
Un territorio vasto e con orografia complicata per via dei dislivelli e delle numerose valli laterali, ha esigenze del tutto particolari, non fronteggiabili con una logistica adatta al resto della regione: le distanz relative ai tempi di percorrenza per i mezzi stradali, non consentono l’utilizzo delle sole ambulanze e auto mediche, peraltro presenti in poche unità; la scarsità di personale medico posto a presidio del territorio richiede trasporti celeri con mezzi adeguati sia nel numero che nella totale copertura diurna e notturna.
L’unica soluzione praticabile è rappresentata dalla possibilità di utilizzo del mezzo aereo che deve essere
perciò disponibile 24 ore al giorno sul territorio provinciale.
La presenza di un elicottero abilitato al volo notturno presso l’aviosuperficie di Caiolo deve essere garanzia di soccorso per tutta la popolazione in ogni momento sia del giorno che della notte; solo l’uso di un mezzo tanto agile quanto veloce può consentire di evitare il ripetersi di episodi come quello in Valdidentro.
Fonte: Amministrazione Provinciale di Sondrio

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
OFFERTE DEL GIORNO AMAZON




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie