Giovedì 22 aprile 2021

Investì uccidendolo ragazzo in moto, definitiva la condanna

Condividi





NEWS LOCALI
I giudici della Cassazione hanno confermato e reso definitiva il 10 marzo scorso la condanna a otto anni di reclusione per omicidio stradale a carico di Mirza Trokic, 40 anni, l’infermiere che alle 23:30 del 19 ottobre 2018 travolse con la sua auto e uccise Daniele Bertolini a Castione Andevenno, 18 anni, che in quel momento stava tornando a casa a Buglio in Monte in moto.
La pena massima dell’omicidio stradale sono 12 anni di reclusione: in questo caso è stato tolto un terzo della pena per la scelta del rito abbreviato.
La sera dell’omicidio Trokic, a cui non è stata riconosciuta alcuna attenuante, stava tornando a casa a Sondrio dal lavoro all’ospedale di Gravedona e travolse Bertolini sulla statale 38, in fase di sorpasso alla velocità stimata in 122 km/h, mentre il giovane procedeva in senso opposto.
Trokic guidava con un tasso alcolemico superiore alla soglia di 1,50 g/litro e nel sangue gli fu trovata cocaina in una percentuale di 11,7 ng/ml.
OFFERTE DEL GIORNO AMAZON




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie