Lunedì 20 settembre 2021

Juri Ragnoli domina la Granfondo Alta Valtellina

Condividi

La VI edizione della granfondo e marathon bormiese è andata in archivio con ben 1200 atleti al via ed il bresciano che ha bissato il successo del 2011. Con un forcing nella seconda parte di gara ha staccato nettamente il colombiano Leo Paez, recente medaglia di bronzo al Mondiale Marathon. In campo femminile prima apparizione a Bormio e subito un successo per la romagnola Elena Gaddoni che si è imposta con ampio margine sulla svizzera Sofia Pezzati. Sul percorso Classic un altro nome nuovo entra nell’albo d’oro: è quello del lecchese Matteo Valsecchi che ha staccato nel finale il già 3 volte vincitore Enzo Gnani. Al femminile altro nome nuovo e altra lecchese a primeggiare: la neo campionessa italiana XC Mara Fumagalli.
Per la partenza dal Palazzo Pentagono di Bormio schierati ordinatamente in griglia 1200 bikers provenienti da tutte le regioni d’Italia con numerose rappresentanze anche di affezionati partecipanti del centro e sud Italia, con anche una nutrita rappresentanza straniera con colombiani, argentini, svizzeri e tedeschi.
Giornata baciata da uno splendido e caldo sole con temperature oltre i 30°C attorno a mezzogiorno, condizioni climatiche che hanno messo a dura prova le gambe dei bikers.
Partenza puntuale alle ore 9.45 con tutti i top bikers dei più titolati team nazionali come SCOTT, Full Dynamix, TX active Bianchi, Scapin, KTM Stihl Torrevilla, Avion Axevo e FRM factory racing.
Apprezzate le variazioni al percorso Marathon di 67km (2300m di dislivello) e Classic di 39km (1430m di dislivello) disegnati all’interno del parco Nazionale dello Stelvio.
Panorami mozzafiato, single track spettacolari nelle pinete, discese veloci e salite impegnative: questi gli ingredienti della gara dell’Alta Valtellina.
In particolare molto apprezzata la nuova salita di “Fochin” , l’ultima del percorso Marathon che ha condotto all’ultimo GPM di Palancana.
Imponente il dispiegamento di forze del C.O. Alta Valtellina Bike con una equipe di oltre 400 volontari. Addirittura 7 i ristori in corsa, ben equidistanziati e piazzati al km 15, 19, 27, 35, 45, 57 ed all’arrivo.

Classifica maschile percorso marathon 67 km
1. Juri Ragnoli (Scott Racing team) 2:49:23
2. Hector Leonardo Paez Leon (TX Active Bianchi) 2:54:00
3. Mirko Celestino (Avion Axevo) 2:54:55
4. Cristian Cominelli (Avion Axevo) 2:58:21
5. Alexey Medvedev (Full Dynamix) 2:58:55
Classifica femminile percorso marathon 67 km
1. Gaddoni Elena Frm Factory Racing Team 03:38:33
2. Pezzatti Sofia Velo Club 3 Valli Biasca 03:55:21
3. Bertelli Francesca Asd Zaina Club 04:06:23
4. Maltese Monica S.C. Triangolo Lariano A.S.D. 04:06:28
5. Bonomi Simona Mtb Parre 04:08:33
Classifica maschile percorso granfondo 39 km
1. Valsecchi Matteo Team Ecodyger – Cyp A.S.D. 01:54:24
2. Gnani Enzo Asd Gnani Bike Team 01:56:53
3. Piras Michele Team Marchisio Bici 01:58:25
4. Gandola Luca Alpin Bike Edilbi Team 01:58:26
5. Lanzi Stefano Asd Lissone Mtb 01:58:33
Classifica femminile percorso granfondo 39 km
1. Fumagalli Mara Team Spreafico Velo Plus 02:23:08
2. Baggi Laura Pikagiò Team 02:34:22
3. Rodigari Serena Alta Valtellina Bike Asd 02:51:49
4. Pesatori Valentina Team Spreafico Velo Plus 02:58:25
5. Colombo Gaia Pavan Free Bike 02:59:08
Maglie campioni provinciali marathon FCI
Barilani Simone – Damiani Xbike Team – Elite Sport
Fortini Simone – Rapid Bike Cicli Franzi – Master 1
Pini Eros – Alta Valtellina Bike – Master 2
Previsdomini Paolo – Rapid Bike Cicli Franzi – Master 3
Crapella Dario – Rapid Bike Cicli Franzi – Master 4
Lanzi Giuseppe – Rapid Bike Cicli Franzi – Master 5
Dell’Ava Flavio – Mtb Club Ruote Dentate – Master 6

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie