Giovedì 28 ottobre 2021

Festa della transumanza di Aprica

Condividi

Un tempo e un clima splendidi hanno ripagato le centinaia di persone che ai bordi delle strade di Aprica hanno atteso ieri l’arrivo in paese delle belle mucche scese dai monti dopo la permanenza di due mesi in alpeggio.
Fiere del loro pelo da montagna, dei loro trofei floreali e dei campanacci, più di trenta brune alpine hanno sfilato per Via Magnolta, Corso Europa, Via Ospitale e poi Via Adamello, approdando finalmente nel bel prato col fieno agostano maturo ad esse riservato al centro dei Campetti.
Diverse centinaia i turisti presenti, curiosi di vedere lo spettacolo agreste e di accarezzare i possenti e placidi animali simbolo della zootecnia montana. Curiosi anche, però, di assaporare il pranzo proposto dall’Associazione Allevatori, con polenta accompagnata da spezzatino e funghi, oltre a formaggio, vino, torta e quadretti di mortadella. Diverse centinaia sono stati i pasti serviti sotto la tensostruttura montata in zona Alpe Vago.
Nel pomeriggio molti hanno poi assistito alla mungitura e hanno potuto assaggiare la cadólca (o cadórcla): latte appena munto, vino e zucchero.
Appuntamento alla fiera del bestiame il 19 settembre, sempre sui prati dei Campetti.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie