Giovedì 24 giugno 2021

La colonna tedesca della Flak che portò Mussolini si arrese a Morbegno

Condividi





NEWS LOCALI
Il 25 aprile 2021 si è celebrata nel Comune di Morbegno la cerimonia provinciale della “Festa della Liberazione”, in particolare recandosi a rendere omaggio al monumento ai caduti partigiani nel piazzale delle scuole di viale Ambrosetti.
Qui si ricorda con una targa e un cippo commemorativo un evento eccezionale.
La colonna tedesca della Flak, il convoglio di militi nazisti sconfitti che nell’aprile del 1945 risaliva il lago di Como e si dirigeva in Svizzera (e con la quale aveva viaggiato anche Benito Mussolini sul camion numero 34, travestito da soldato tedesco), firmò la propria resa a Morbegno il 28 aprile 1945 proprio nel palazzo delle scuole di via Ambrosetti al “Comando Unificato Valtellina – Alto Lario del Comitato di Liberazione Nazionale”. Fu un evento storico che, va sottolineato, è uno dei pochissimi casi in Europa, con quello di Villa Migone a Genova del 25 aprile 1945, in cui i tedeschi riconobbero l’autorità delle formazioni partigiane e a loro consegnarono le armi. Negli altri casi i tedeschi avevano firmato la resa nelle mani dei comandi militari angloamericani e non in quelle dei civili.
Se Mussolini avesse raggiunto il ridotto della Valtellina
La Resistenza in Valtellina

Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie