Domenica 20 giugno 2021

La disciplina Aerials apre i Mondiali FIS Junior Freestyle SKI

Condividi

Sulle piste le prime medaglie conquistate dalla cinese Huilin Quan e dal russo Stanislav Nikitin e nelle strade di Chiesa Valmalenco cerimonia di inaugurazione con quasi 600 partecipanti; oggi il programma prevede la sfida sulle gobbe della specialità “Moguls”.
La coppia d’oro Hulin Quan (CHN) e Stanislav Nikitin (RUS), inaugura il medagliere del Mondiale FIS Junior Freestyle Ski 2013 di Valmalenco. Non solo i 500 partecipanti e le 30 bandiere dei Team nazionali che hanno sfilato oggi tra vie e piazze di Chiesa Valmalenco, ma addirittura delegazioni “di studio” provenienti dalle località di Sochi (organizzatrice delle Olimpiadi Invernali 2014) e Lillehammer (prossima ad ospitare le Olimpiadi Invernali della Gioventù 2016).
Le classifiche di giornata vedono dunque andare l’oro “Ladies” al collo di Huilin Quan (CHN), seguita dall’argento di Anastasiya Novosad (UKR) e dal bronzo di Alexandra Orolova (RUS). Il podio maschile Aerials, sotto al gradino più alto occupato dal neo campione di disciplina Stanislav Nikitin (RUS) vede seguire Vasiliy Polenov (RUS – secondo) e Dmitry Glushakov (BLR – terzo).
Nessun atleta azzurro iscritto alla giornata inaugurale della kermesse iridata ‘di casa’, mentre sembra partire in sordina la prestazione del team statunitense, che sempre in Valmalenco tinse “a stelle-e-strisce” il risultato a squadre del Mondiale 2012, ed oggi relegato a soli piazzamenti di media classifica.
MERCOLEDI’ 27 MARZO, “MOGULS” SULLA PISTA “DEL DOSSO”
Il programma del Mondiale prosegue mercoledì 27 marzo con la gara che aggiudicherà i titoli “Moguls”, l’emblematica discesa tra le gobbe di neve approntate sulla pista “del Dosso”, nel cuore dell’Alpe Palù, perfettamente godibile dal pubblico grazie alla conformazione ad anfiteatro naturale assunta dal terreno ai piedi del pendio.
In questa disciplina particolarmente tecnica, occhi puntati in casa azzurra su Chiara Neujar, forte e promettente milanese classe 1993 che possiede il potenziale per giocarsi l’accesso alla manche finale, mentre i più attenti osservatori si azzardano a pronosticare, tra i Men, una battaglia tra Finlandia, Korea, USA.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie