Domenica 24 ottobre 2021

La fake news del turismo vaccinale in Svizzera

Condividi





Gira da diversi giorni in provincia di Sondrio. E probabilmente qualcuno, non pochi, iniziava a crederci. Stiamo parlando della voce che si faceva sempre più insistente che riguardava la possibilità a breve di poter recarsi in Svizzera per vaccinarsi. Scegliendo, ovviamente a pagamento, anche il vaccino che si preferisce. La voce diceva anche che Pfizer oltre confine sarebbe stato disponibile, così da attirare tutti coloro che, anche a causa di una comunicazione quai terroristica, sono stati spaventati sull’utilizzo del vaccino AstraZeneca. I social in questo senso sono detonatori pazzeschi, anche del nulla, anzi soprattutto quello. E infatti ormai stava per diventare una finta notizia. Con tutti i rischi del caso.
Certo non è che Italia e Lombardia in particolare stiano brillando nella campagna vaccinale. Del resto il manico è quello che è, ormai dovremmo saperlo. Ma non è che l’erba del vicino sia sempre più verde. Si tratta infatti di una fake news.
Iniziamo dicendo che la Confederazione Elvetica non è nell’Unione Europea e quindi l’eventuale vaccino come avrebbe poi potuto essere certificato con valenza UE? Inoltre la Svizzera non ha alcun interesse in questo momento ad aprire i confini per un turismo vaccinale. Hanno anche loro problemi pandemici. Quindi diciamolo con forza, non si può andare a vaccinarsi in Svizzera.
Ultime news Covid
Dati Covid Ospedale Morelli
Dati Covid Valtellina
Dati Covid Lombardia
Dati Covid nazionali
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie