Giovedì 24 giugno 2021

La Mostra del Bitto si avvicina e pensa all’EXPO

Condividi

L’inaugurazione di Expo 2015 è lontana più di sette mesi, ma per l’importante manifestazione enogastronomica provinciale, è inevitabile guardare con interesse a quanto succederà a Milano da inizio maggio a fine ottobre del prossimo anno, non fosse altro perché il tema conduttore “Nutrire il pianeta. Energia per la vita” sembra disegnato apposta per la Mostra del Bitto. E allora largo alle idee e ai progetti per l’Expo, alle proposte e alle iniziative da testare nell’edizione di quest’anno, il 18 e 19 ottobre, e rilanciare l’anno prossimo, sia all’interno della centenaria fiera sia altrove sotto il suo marchio.
A questo si sta pensando e per questo si sta lavorando in vista di un’edizione, la numero 107, proiettata verso l’Expo. Tutto ruota attorno ai nostri prodotti tipici, il formaggio Bitto in testa, ai temi a essi collegati: il legame con il territorio, la tipicità quale garanzia di bontà, il valore delle tradizioni, la passione dei produttori ma anche la voglia di innovare e di crescere. Tutti messaggi pronti per essere esportati affinché possano attirare l’attenzione di una parte dei visitatori attesi all’Esposizione Universale di Milano. Come trasmetterli? Attraverso iniziative quali i laboratori di educazione alimentare al gusto, ad esempio, perché per far crescere consumatori consapevoli bisogna insegnare loro, fin da bambini, a conoscere e ad apprezzare il cibo, a distinguere caratteristiche e principi nutritivi.
Alla Mostra del Bitto che si svolgerà nel centro di Morbegno sabato 18 e domenica 19 ottobre, coinvolgendo l’intera città, sono previsti una serie di laboratori specifici per i bambini che potranno imparare a degustare e a conoscere i nostri prodotti: mele, miele, cereali e ortaggi. E ancora attività giocose per imparare a usare i cinque sensi, per scoprire i cibi partendo dall’olfatto e dal tatto prima di arrivare al gusto. Sarà anche l’occasione per i più piccoli per informarsi sulle problematiche legate alla coltivazione e alla produzione, all’uso dei pesticidi e alla lotta integrata, alla biodiversità e alla conservazione dell’ambiente. Tutto questo insegna la Mostra del Bitto e tutto questo vorrebbe esportare in vista di Expo 2015, contando sui visitatori attesi a Morbegno.

Lascia un commento

*

Ultime notizie