Martedì 27 luglio 2021

La Torre di Mancapane

Condividi

Posta a mezza costa, in posizione dominante sulla Valle e su Sondrio, è probabile che avesse compiti di guardia e di segnalazione.
Alta circa 21 metri, la torre ha il muro nord addossato al lato verso monte del recinto; era questo un modo per rinforzare il fronte più vulnerabile in caso di attacco.
Sempre per ragioni di difesa tanto l’accesso al recinto quanto quello alla torre risultano sopraelevati rispetto al terreno circostante: li si raggiungeva tramite scale retraibili o piani ribaltabili. Purtroppo nel muro del recinto non rimane quasi traccia della ghiera dell’arco d’accesso – solo due conci sono ancora in loco – e lo stesso vale anche per l’ingresso alla torre.
Quest’ultima, suddivisa su più piani, non aveva funzione abitativa: non possiede infatti finestre ma solo feritoie su tutti i lati per garantire facilità di vigilanza. Lungo il muraglione merlato di cinta esisteva invece un camminamento di ronda, come indicano chiaramente le tracce rimaste nella muratura.
Secondo alcuni storici sarebbe stato costruito nel 1327 dai guelfi Capitanei di Sondrio per poter controllare il Castel Grumello posto più a valle, che apparteneva alla famiglia ghibellina dei De Piro, ma le caratteristiche murarie porterebbero alla seconda metà del XIII secolo. I Grigioni ordinarono il suo smantellamento nel 1526.

 

News su WhatsApp e Telegram
Eventi
Viabilità
Pubblicità
Contatti

  1. Maria rita Rispondi

    Veramente bella. Val la pena di andare a vederla. Una bella passeggiata non impegnativa tra castagni, fiume e tracce di cervi che passano proprio di li.

Rispondi a Maria rita Annulla risposta

*

Ultime notizie