Martedì 15 ottobre 2019

L’antico Ponte di Combo a Bormio

Condividi

Il Ponte di Combo, che si trova tra le vie Vanoni e Coltura di Bormio, ha origine antiche: è citato in documenti del 1300 grazie alla sua funzione storica di unione, nel periodo in cui era l’unica via d’entrata e di uscita da Bormio per chi giungeva dalla Repubblica di Venezia, attraverso il passo Gavia.
Nei pressi di questo tesoro architettonico si trovava infatti l’antica dogana per chi arrivava a Bormio da sud-est: una funzione fondamentale per l’epoca che vedeva il transito di merci e persone.
Il ponte venne totalmente restaurato nel 1717 e irrobustito con l’aggiunta di chiavi di ferro per consolidarne e garantire la struttura che si è sempre mantenuta identica all’antica bellezza originaria.
Realizzato in pietra grigia, con un’arcata a schiena d’asino che sovrasta il torrente Frodolfo, sulla cui sommità sono presenti due cappelle votive una dinnanzi all’altra nelle quali sono raffigurati San Giovanni Nepomuceno e il trasporto della Santa Croce nella cittadina spagnola di Bellpuig.

Dormire Bormio

Hotel Daniela**
Hotel Quarto Pirovano***
Rezia Hotel****
Miramonti Park Hotel****
Hotel Sottovento****

Mangiare Bormio

Ristorante Rezia Hotel
Sottovento Dolce Bar Pasticceria

Cosa fare Bormio

Scuola Sci e Snowboard Pirovano

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Pubblicità
Contatti

  1. Lucio Rispondi

    Da Bormio adottivo ottimo.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie