Venerdì 22 ottobre 2021

Lanzada, sole e partecipazione per il Memorial Bruseghini

Condividi

È il proprio il caso di dirlo, per la 14a edizione del Memorial Bruseghini anche l’estate ha deciso di fare capolino, mostrandosi timida ad un gruppo numeroso di appassionati climber. Domenica 17 agosto, un ritrovato Pradasc finalmente baciato dal sole ha accolto atleti di tutte le età per la gara di arrampicata più sentita della stagione malenca.
Musica, allegria e magnesite sono stati il leit motif della giornata dedicata alla memoria di Massimo “Vigneron” Bruseghini.
I primi a confrontarsi sulla parete verticale, in un susseguirsi di prese colorate fino alla catena, sono stati i bambini, sotto gli occhi compiaciuti di genitori e amici. A giudicarsi il primo gradino del podio nella gara di velocita’ e’ stato il giovane Fabio Monticelli, seguito da Matilde Monticelli e Kevin Albareda: una dimostrazione di puro divertimento che ha saputo mettere in secondo piano anche l’aspetto più competitivo.
Poi è la volta dei senior: maglietta verde per i boys, canotta nera per le girls, tutti gli atleti si confrontano sulle numerose vie e boulder di qualifica, sapientente tracciati da una squadra di esperti climber sotto la guida di Enrico Baistrocchi.
Le risate e il buon umore non mancano, quasi a ricordare che forse la gara è più che altro un pretesto per arrampicare ancora una volta insieme e sfidare le proprie abilità in un contesto dove non serve essere il numero uno per divertirsi.
E’ il momento delle finali. Tanti sono gli spettatori presenti, sguardo fisso sulla parete della palestra e naso rivolto al cielo. Il grado di difficolta’ delle vie diventa selettivo: 7a per le donne e 7b+ per gli uomini. Alla finale maschile partecipano dieci atleti ma solo in tre arrivano in catena, obiettivo necessario per contendersi il gradino piu’ alto del podio. Vince la finalissima Giacomo Olivo: tacche sempre piu’ piccole, da stringere una dopo l’altra fino al tetto, disegnano l’ 8a affrontato con maestria dal giovane malenco che incanta il pubblico con un’arrampicata pulita e decisa. Non sono da meno Michele Clemente (meritato 2° posto) e Norbert Parolini (3° classificato).
Ad aggiudicarsi la finale femminile e’ invece Nicoletta Costi, seguita nell’ordine dall’atleta Anna Alde’ e da Melissa del Vincenzo.
Già organizzatori del Memorial nel 2008, l’associazione Valmalenco Verticale ASD, capitanata dal Presidente Daniel Schenatti, in collaborazione con i ragazzi del Centro Sportivo Pradasc, è riuscita anche questa volta nell’intento: “Siamo molto soddisfatti – spiega Daniel – la partecipazione alla gara è buona (60 atleti iscritti) nonostante il tempo per organizzarla sia stato poco. Ci abbiamo creduto e insieme a noi il Comune di Lanzada che ha patrocinato questo evento e che, grazie all’ampliamento della palestra realizzato lo scorso anno, ha reso possibile la manifestazione. Quando vedi che tutti i presenti, atleti e pubblico, si divertono condividendo una grande passione, i numeri diventano superflui, hai già raggiunto un successo”.

Lascia un commento

*

Ultime notizie