Martedì 17 settembre 2019

L’importanza dell’apertura del Gavia per Valfurva

Condividi

Mi ha sempre colpito la storia del passo Gavia, un piccolo capolavoro creato dagli alpini durante la prima guerra mondiale. Quando Anas non aveva soldi da destinarvi (nonostante la strada fosse di sua competenza all’epoca), gli operatori turistici sul Gavia si rimboccavano le maniche per mantenere vivo il loro lavoro, con un Defender e un aratro, perché fino alla fine degli anni ‘80 la strada per salire al passo non era neanche asfaltata, credendo in un possibile sviluppo turistico del valico. Siamo nel 2019 e nonostante le potenzialità che la tecnologia moderna ci ha offerto, anche questa settimana il Gavia è chiuso. Ricordo che da quanto è stato deciso lo scorso anno la competenza è passata nelle mani di Regione Lombardia. Anni fa sono stati installati dei conta auto nei comuni di Valfurva e Ponte di Legno per monitorare il traffico sul Gavia, andate pure nei Comuni a richiedere i dati, la locale non vi dirà di no. I numeri dei passaggi sono a dir poco impressionanti tra giugno e agosto, questi arrivi generano vita e turismo nelle valli, creano lavoro, portano soldi che si tramutano in tasse. Qui non si tratta di singole persone o aziende, si parla di intere comunità che, senza il Gavia, sono ferme.
Marco Trezzi

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Pubblicità

  1. Gino Costa Pisani Rispondi

    Ho già detto e ripeto che il ns comune è troppo piccolo e debole per incidere sulle decisioni di Provincia e Regione; se fossimo, come auspicato un unico comune in Alta Valle, forse potremmo fare qualcosa in più. L’apertura del Gavia interessa tutto il comparto turistico dell’area, ma sembra che a regione Lombardia e amministratori vari non freghi niente dello sviluppo locale!! Forse siamo pochi e pochi voti!!!! Aggiungo che il Consiglio Regionale del dopo Maroni sembra più interessato ad altri settori che non a quello turistico. Comunque cari operatori locali state certi che a fine anno arriveranno gli studi di settore a dirvi che avete lavorato tanto così e quindi dovete pagare tanto così-!!!!

  2. Davude Resemini Rispondi

    Condivido al 100%100. Da parte della regione e’ solo un tutelarsi per evitare resposabilita’ .mentre dovrebbero prendersi la responsabilita’ di rendere percorribile il valico.
    Sempre pronti a farsi grandi quando c’ e’ da raccogliere i frutti del lavoro ….di ALTRI
    Resemini Davude

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie