Lunedì 18 ottobre 2021

Livigno a tutta Sgambeda, meno 17 all’evento

Condividi

Mancano 17 giorni all’appuntamento con il grande sci di fondo made in Livigno, La Sgambeda, la quattro giorni di gare che apre ufficialmente la stagione agonistica.
Si parte mercoledì 11 dicembre con La Sgambeda Short Race per atleti dai 16 anni su un percorso di 3 km a tecnica libera con partenza individuale dal Centro Sci Fondo, l’iscrizione per questa gara costa 10 euro e va effettuata entro il 10 dicembre.
Per i più piccoli dagli 8 ai 17 anni, sabato 14 dicembre c’è la MiniSgambeda, che si svolge su percorsi da 1 a 5 km e prevede una ricca merenda finale (iscrizione entro il 13 dicembre a 10 euro).
Il clou delle gare si ha con il via de La Sgambeda Classic, in programma venerdì 13 dicembre, mezza maratona internazionale FIS su una distanza di 21 km, naturalmente a tecnica classica (la quota di iscrizione è di 30 euro) e con la gara di domenica 15 dicembre che si svolge su due diverse distanze: Marathon (42 km in tecnica libera) e percorso breve (22,5 km in tecnica libera).
Il percorso de La Sgambeda Marathon prevede 42 km a tecnica libera (2 giri da 21 km) con un’altimetria minima di 1809 metri e massima di 1910 metri da effettuare in un tempo massimo di 4h 30′.
L’iscrizione per la Marathon costa 60 euro, mentre è previsto un forfait di 80 euro per chi sceglie l’accoppiata Sgambeda Classic e Marathon.
Confermati ai nastri di partenza alcuni Team delle FIS Marathon Cup come: Team United Bakeries, Team Coop, il Team Russo e il Team Estone (quest’ultimo con Mannima Tatjana che la scorsa stagione si è aggiudicata la classifica femminile generale delle FIS Marathon Cup).
Al via ci sarà anche il vincitore maschile delle Fis Marathon Cup dello scorso anno, Sergio Bonaldi.
Sono sempre di più gli appassionati che insieme ai professionisti dello sci di fondo partecipano alla classicissima di Livigno per vivere giornate di sport e natura sciando sul tracciato che si snoda tra le case del centro e poi tra le baite, in mezzo ai boschi di larici e cirmoli, solca i pascoli degli alpeggi ricoperti di neve, costeggia il torrente Spöl e ritorna in paese per tagliare il traguardo.
Per l’edizione 2013, le statistiche dicono che gli iscritti a oggi sono 1350 e che l’Italia ha il maggior numero di partecipanti, seguono la Germania, la Svizzera, la Russia e la Repubblica Ceca.
Il concorrente più anziano appartiene alla classe 1931 mentre quello più giovane è del 2005.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie