Venerdì 18 giugno 2021

La conca di origine glaciale che ospita Bormio

Condividi





Lo spettacolo naturale della conca di origine glaciale che ospita l’abitato di Bormio, punto culminante della Valtellina. Sarà che è praticamente il primo luogo alpino che ho visto nella mia vita, ma mi ha sempre affascinato questa ampia conca pianeggiante ad oltre 1200 metri di altitudine, dove gli antichi romani edificarono i primi edifici 2000 anni fa. Bormio, probabilmente dal nome gallico “bormo”, che significa acqua calda, proprio per le sue acque termali già note nell’antichità, rappresenta una dei centri più antichi dell’arco alpino, nominato già ai tempi di Cassiodoro nel 500 Dopo Cristo per la sua bellezza. Il centro storico è una delle peculiarità più grandi che pochi paesi alpini di media quota come questo posseggono. Gode di un clima particolarmente gradevole proprio per la sua posizione centrale nell’arco alpino, protetta da ogni evento meteorologico proveniente da sud e da nord, nonostante la sua quota rispettabile, è una delle località meno nevose delle Alpi proprio per questo aspetto geografico che la rende particolarmente secca e proprio per questo ancora più godibile per l’uomo e la sua salute, come viene espresso in molti libri di storia.
Marco Trezzi

Dormire Bormio

Hotel Daniela**
Hotel Quarto Pirovano***
Rezia Hotel****
Miramonti Park Hotel****
Hotel Sottovento****

Mangiare Bormio

Ristorante Rezia Hotel
Sottovento Dolce Bar Pasticceria

Shopping Bormio

Sertorelli Sport

Cosa fare Bormio

Scuola Sci e Snowboard Pirovano

Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie