Sabato 23 ottobre 2021

Madesimo incorona Alex Lupato Campione Italiano Superenduro MTB

Condividi

Madesimo ha vissuto una delle gare più entusiasmanti nella storia del Superenduro. Una lotta sul filo dei decimi, che ha incoronato Campione Italiano Alex Lupato, nel giorno della sua prima vittoria in una Pro. Il rider Lapierre del Team FRM Factory Racing ha confezionato un capolavoro sull’ultima prova speciale, scavalcando Davide Sottocornola (Santacruz – Cicobikes Dsb), leader durante le prime tre PS. Terzo posto per Manuel Ducci (Ibis – Life Cycle), che completa un podio per la prima volta tutto tricolore in una gara valida per il Campionato Italiano. Quarto posto per l’americano Lars Stemberg (Transition), all’esordio nel Superenduro, seguito da Francesco Colombo (SantaCruz – Team Airoh Axo), al suo miglior risultato in carriera.
La quarta Pro del 2013 è stata un mix di emozioni senza precedenti, culminata con la consacrazione definitiva di Lupato. Da giovane promessa a campione affermato il passo è stato breve, ora Alex è a tutti gli effetti un top rider. Un segnale di forte crescita per il movimento enduro italiano, che vede il passaggio di testimone (e di maglia tricolore) da un veterano ad un biker che in un paio di stagioni è riuscito ad arrivare al top.
Spettacolare anche la gara femminile, dominata dalle sorelle svizzere Gehrig (Specialized), con Anita vincitrice davanti a Caro, con la neozelandese Gabby Molloy (Yeti) al terzo posto. Laura Rossin (Devinci – Dream Team Genova), prima delle italiane ha chiuso quarta ma per lei arriva la gioia del titolo tricolore Master, acciuffato proprio nel finale di gara con il sorpasso su Chiara Pastore (Santacruz – Cicobikes Dsb), alla fine quinta ma ugualmente campionessa italiana nella categoria Elite.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie