Sabato 31 luglio 2021

Melloblocco, nota del Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno

Condividi

In qualità di principale ente turistico del territorio, partecipato anche da numerosi operatori della Val Masino, in considerazione dell’esperienza maturata nell’organizzazione di manifestazioni di grande richiamo e delle competenze sviluppate, abbiamo ritenuto doveroso renderci disponibili per evitare che un evento di tale portata finisse per un’altra volta in Svizzera o altrove, vanificando gli sforzi profusi da enti pubblici e operatori privati nel sostegno alle quattordici edizioni precedenti. Il nostro territorio, è la nostra convinzione, non può permettersi di perdere Melloblocco.
Per questi motivi ci siamo attivati fino alla proposta di una bozza di accordo per l’organizzazione e la gestione di Melloblocco 2019 con il Comune di Val Masino e l’Associazione Operatori Val Masino. La proposta, inviata al Comune e all’Associazione il 19 marzo scorso, contemplava la costituzione di un Comitato organizzatore composto da otto membri: due ciascuno indicati dal Consorzio, dal Comune e dall’Associazione Operatori, oltre a due consulenti tecnici. In tale modo sarebbe stata garantita la condivisione delle scelte. Avevamo inoltre ritenuto, e riteniamo, fondamentale lo sviluppo di un programma triennale, allargato alle edizioni 2020 e 2021, allo scopo di dare stabilità organizzativa all’evento da un lato, e di offrire garanzie ai partecipanti e agli sponsor. Definire le date in largo anticipo ci darebbe la possibilità di inserire Melloblocco nel calendario internazionale dell’arrampicata del 2020, già in corso di definizione, e ovviamente del 2021.
Siamo stati mossi da quanto contenuto nello statuto del Consorzio, che ha quale oggetto la collaborazione con gli enti per l’organizzazione e la promozione di manifestazioni in grado di animare e arricchire il comprensorio turistico. Nel rispetto dovuto ai nostri numerosi soci, abbiamo chiesto al Comune di Val Masino di ritirare le dimissioni dal Consorzio, a suggello dell’accordo.
Con grande rammarico, e in maniera del tutto inaspettata, non abbiamo trovato la disponibilità del Comune: in assenza della collaborazione, auspicata e necessaria, non è stato quindi possibile trovare l’accordo. Da parte nostra, consapevoli di aver provato in tutti i modi, siamo dispiaciuti ma non rassegnati: faremo il possibile per evitare che la Valtellina perda per il secondo anno consecutivo Melloblocco.
Fonte: Consorzio Turistico Valtellina di Morbegno

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Eventi
Meteo
Webcam
Pubblicità

Lascia un commento

*

Ultime notizie