Lunedì 29 novembre 2021

Mercoledì e giovedì tempo variabile in Valtellina

Condividi

Laghetto di Somasassa Situazione oggi. L’alta pressione si è spostata verso Ovest per l’arrivo di una perturbazione atlantica che interesserà la nostra regione durante la giornata odierna. Oggi aumento della nuvolosità fino a cielo coperto. Possibilità di isolate e debolissime precipitazioni più probabili su Orobie e Prealpi. Limite neve intorno a 2000 metri. Il manto nevoso vecchio è caratterizzato da croste molto dure ed erose dal vento oppure, sui pendii più in ombra in prossimità del limite boschivo da strati a deboli resistenze con cristalli angolari da ricostruzione; esso è presente al di sopra dei 1800-1900 metri sui versanti settentrionali e oltre 2300-2400 metri su quelli meridionali. Le possibili precipitazioni non modificheranno sostanzialmente le condizioni del manto nevoso. In quota sui settori retici, in prossimità delle creste e delle dorsali, in canali e negli avvallamenti sono presenti recenti lastroni da vento isolati anche di medie dimensioni; specialmente sui cambi di pendenza possono essere staccati da un singolo sciatore od escursionista. L’attività valanghiva spontanea è in generale da escludere. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Alpi Retiche; 1 DEBOLE sui restanti settori.
Mercoledì 11 gennaio al primo mattino cielo nuvoloso in seguito ampie schiarite. Dal pomeriggio aumento della nuvolosità con possibilità di nevischio lungo la cresta di confine. Intensificazione del vento da Nord. Le deboli nevicate associate all’attività eolica previste andranno ad incrementare i lastroni già presenti oltre il limite boschivo in prossimità delle creste e delle dorsali, in canali e negli avvallamenti; questi, sui settori retici, specialmente sui cambi di pendenza, potranno essere staccati da un singolo sciatore od escursionista. L’attività valanghiva spontanea sarà in generale assente. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Alpi Retiche; 1 DEBOLE sui restanti settori.
Giovedì 12 gennaio al mattino cielo poco nuvoloso sui settori Retici, maggiore copertura sugli altri settori, poi intensificazione della nuvolosità con debolissime precipitazioni in serata. Rotazione e intensificazione dei venti da Ovest. Le deboli nevicate associate all’attività eolica previste andranno ad incrementare i lastroni già presenti oltre il limite boschivo in prossimità delle creste e delle dorsali, in canali e negli avvallamenti; questi, sui settori retici, specialmente sui cambi di pendenza, potranno essere staccati da un singolo sciatore od escursionista. L’attività valanghiva spontanea sarà in generale assente. PERICOLO VALANGHE: 2 MODERATO su Alpi Retiche; 1 DEBOLE sui restanti settori.
Fonte: Arpa Lombardia

Bollettino neve

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie