Martedì 22 giugno 2021

Riapertura mobilità per residenti nei 60 km dal confine svizzero

Condividi





I cittadini svizzeri, residenti entro i 60 km dal confine, potranno venire in Italia, per un massimo di 24 ore dall’attraversamento del confine, senza doversi sottoporre al tampone. Con le stesse modalità i cittadini italiani potranno varcare il confine elvetico.
I cittadini dei due paesi si potranno spostare fino a 60 km dal proprio domicilio.

Riapertura mobilità per residenti nei 60 chilometri dal confine (valida per svizzeri che entrano in Italia e italiani che vanno in Svizzera e rientrano in Italia).
Modalità di espatrio e rimpatrio previste per i cittadini che abitano a 60 km dal confine.
L’ordinanza prevede ancora l’obbligo di comunicazione per chi entra dalla Svizzera in Italia (sia cittadino svizzero che italiano).
Tale obbligo visto che il sito di comunicazione Passenger Locator Form digitale europeo non prevede allo stato attuale la fattispecie prevista dall’ordinanza deve essere assolto mediante autocertificazione cartacea.
Per entrare in Italia bisogna compilare la tradizionale autocertificazione che comunque è in possesso della polizia di frontiera in caso di controllo.
Nell’autocertificazione alla voce “di fare ingresso in Italia per la seguente motivazione” si deve indicare “cittadino residente nei 60Km dal confine – ingresso e rientro nelle 24 ore”.
Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie