Giovedì 21 ottobre 2021

Alessandro Cantoni: “salviamo Palazzo Malacrida”

Condividi

“I lavori per il restauro di palazzo Malacrida dovrebbero concludersi entro aprile, se verranno rispettate le tempistiche”. E’ quanto afferma il custode del complesso storico, da anni addetto alla sorveglianza. I lavori, i quali sono già debuttati, si sono rivelati produttivi all’ingresso, dove ad accogliere i turisti vi è una bellissima volta a crociera con stucchi settecenteschi in stile rococò. La volta è stata completamente restaurata con una certa meticolosità, così come l’affresco di Romegialli, situato sopra le scale che conducono al salone principale. Attualmente si sta procendendo per la manutenzione di tutto l’edificio, anche se le operazioni da condurre restano numerose. Per il recupero degli affreschi lungo le pareti ove è custodito il secrétaire in legno del Settecento, e della stanzetta ad esso connessa, non accessibile al pubblico, bisogna ancora intervenire. Lo stesso problema concerne altri locali, nei quali si manifestano alcune crepe dovute all’umidità. Il bellissimo giardino, un tempo ospitante splendidi fiori colorati, è stato danneggiato da ruspe durante i lavori di ristrutturazione. “Un tempo qui sorgevano ortensie, gerani, poi sono stati distrutti durante i lavori. E’ un peccato” ribadisce il custode. Dunque, mentre in alcuni casi è stata riscontrata una certa cura per i dettagli, altre volte non sono sempre state rispettate le procedure, e il lavoro da fare è ancora tanto. Il mio impegno è quello di verificare il risultato ottenuto alla fine del mese di aprile, in modo tale da tenervi al corrente.
Alessandro Cantoni Save Valtellina’s Heritage

Lascia un commento

*

Ultime notizie