Giovedì 21 ottobre 2021

Nota della Pro Loco Morbegno sull’ex convento di S. Antonio

Condividi

Crediamo sia doveroso dare la nostra versione di fronte alle dichiarazioni di Andrea Ruggeri in Consiglio Comunale sull’illegittimità dei lavori eseguiti all’interno dei locali dell’ex convento di Sant’Antonio. Un attacco che non ci saremmo aspettati e certo non crediamo di meritare.
Non abbiamo in nessun modo modificato i due locali. Abbiamo pulito parte dei pannelli rovinati del controsoffitto, ne abbiamo sistemati di nuovi sopra per evitare che potessero essere pericolosi per le persone che sarebbero entrate nell’ufficio per ritirare la loro CartAMOrbegno o per avere informazioni riguardo alle nostre attività. Non abbiamo fatto altro, se non spostamento e sostituzione di arredo. Il tutto, per di più, grazie all’impegno di persone volontarie.
E’ un attacco che ci risulta difficile capire.
L’associazione Pro Loco Morbegno, anno dopo anno, sta crescendo, si confronta e interagisce con altre realtà di volontariato in città, essendo per alcuni anche punto di riferimento. Siamo un gruppo di giovani e meno giovani, volenterosi ed entusiasti, che certo non si fanno spaventare dal lavoro, dalla fatica e dal sacrificio per un obiettivo ultimo, lo sviluppo, il benessere e l’attrattività di Morbegno.
É per il bene che vogliamo alla nostra città, per la voglia di migliorarla e di farla vivere che da anni ci impegniamo nell’organizzazione dei Giochi delle Contrade, delle giornate d’intrattenimento dei bambini o d’aggregazione della popolazione; la gestione di una cantina, con la preparazione di cibo, fino alla gestione di “Degusta Morbegno” che in quest’anno di pandemia ha sostituito “Morbegno in cantina”.
Non tralasciamo neppure l’aspetto culturale che abbiamo richiamato chiaramente nel nostro statuto. Sono anni che portiamo avanti il progetto del Giro dei Presepi, della ripresa dei costumi tradizionali della città; abbiamo sostenuto e promosso il libro fotografico sul comune di Morbegno realizzato da Pier Giuseppe Ciapponi e la mostra dell’artista Raffaele Cornaggia. Inoltre all’aspetto enogastronomico di Degusta Morbegno abbiamo affiancato le visite guidate a palazzo Malacrida, la presenza esperta durante le degustazioni dell’associazione sommelier e degli assaggiatori di formaggi per la promozione di vini e formaggi della nostra valle.
Siamo stati di supporto a tantissime iniziative, in forte sinergia con l’Unione Commercianti e con l’Amministrazione comunale. In ultimo la Fondazione Promor ci ha scelto come loro partner per CartAMOrbegno che ha l’obiettivo di aiutare le famiglie in un periodo di grandi difficoltà post lockdown e quindi di rilanciare anche il settore commerciale ed artigianale della nostra città.
Era per quest’iniziativa che avevamo bisogno di una sede dove accogliere i morbegnesi. Così ci sono stati proposti due locali nel Complesso di Sant’Antonio. Ne abbiamo avuto totale rispetto. Come detto prima non abbiamo effettuato alcun lavoro, solo una manutenzione ordinaria di ciò che c’era già ma era in condizioni precarie.
Fonte: Pro Loco Morbegno

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie