Venerdì 25 giugno 2021

Novità e conferme per la skyrace dell’Alta Valle Spluga

Condividi

pizzo stella skyrace“Importanti per la seconda edizione in programma domenica 10 luglio”
Una presentazione media sui generis per la bella skyrace dell’Alta Valle Spluga presentata nel tardo pomeriggio di oggi a Fraciscio, a due passi dalla piazzetta dedicata a San Luigi Guanella, nella suggestiva location di “Cà Bardassa”. Tra le antiche mura di questa tipica baita alpina, ristrutturata dalla locale comunità montana e ora adibita a vero e proprio museo, i ragazzi del comitato organizzatore hanno scoperto le carte sulla kermesse che, numeri alla mano, è stata la bella sorpresa dell’estate 2015.
A fare gli onori di casa diverse autorità locali. Tutti sono stati unanimi nel fare i complimenti agli “Amici di Fraciscio”, dei ragazzi che non solo hanno avuto il coraggio di vivere e crescere le rispettive famiglie nel paese d’origine, ma che si stanno anche impegnando per fare conoscere le loro montagne e l’antica rete sentieristica all’ombra del Pizzo Stella, una delle più significative vette delle Alpi Retiche dall’alto dei suoi 3163m.
A svelare le carte sulla seconda edizione della Pizzo Stella SkyRace ci ha pensato Davide Trussoni: «Non avremo solo la gara podistica, ma una vera e propria tre giorni legata al mondo della montagna. Partiremo venerdì 8 luglio con una serata di Alpinismo con la “A” maiuscola che vedrà come guest star il bergamasco Simone Moro. Sabato si entrerà nel vivo con ritiro pettorali e presentazione top runner, mentre domenica spazio alla gara e agli atleti. Come sempre, il tutto grazie al supporto degli oltre 100 volontari, vera anima di un’organizzazione che ci ha permesso di unire le valli e andare oltre i singoli campanili».
35km, 2650m di dislivello positivo, 3 comuni coinvolti (Campodolcino, San Giacomo di Filippo e Piuro) e delle 3 valli alpine di Spluga, Lei e Bregaglia attraversate sono le costanti di un percorso testato sul campo e promosso dai 220 corridori del cielo al via nel 2015: «Lo scorso anno abbiamo testato positivamente percorso e macchina organizzativa – ha continuato Stefano Della Morte -. Ciò ci ha permesso di alzare il tetto massimo di concorrenti da 220 a 350. Le iscrizioni sono aperte e chiuderanno il primo luglio. Al momento abbiamo già due nomi importanti quali Mikhail Mamleev e Emanuela Brizio della Valetudo Skyrunning».
Tra le novità 2016, la nuova partenza e non solo: «Alzando il numero dei concorrenti, abbiamo deciso di fare partire la gara in piazza della Chiesa – ha continuato Della Morte -. Una location molto suggestiva e che rappresenta al meglio il paese vista la presenza della statua del Santo Luigi Guanella. Altra novità è che saremo prova unica di campionato italiano CSEN. Un primo riconoscimento che ci gratifica e ci stimola a fare ancora meglio».
La data da segnarsi in agenda è domenica 10 luglio. Tutto il tempo quindi per rifinire l’allenamento e mettersi in gioco su questo spettacolare tracciato che alterna tratti corribili, single track, creste aeree, tecniche discese, alta quota e passaggi nei cuori di paesini di montagna culla di santi e poeti. 
Fonte: Maurizio Torri

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie