Giovedì 05 agosto 2021

Nulla da fare per i due belgi caduti con l’aereo ultraleggero

Condividi

Concluso l’intervento per il recupero di due persone, di nazionalità belga, decedute in seguito alla caduta dell’aereo ultraleggero su cui viaggiavano. Il CNSAS Lombardo (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico) è stato inviato sul posto e le operazioni sono state portate a termine grazie a una stretta collaborazione con il Sagf – Soccorso alpino Guardia di Finanza e i Carabinieri. Impegnate in tutto una quarantina di persone. Il mezzo è stato localizzato dall’Aeronautica Militare nel tardo pomeriggio di oggi in Val Malga di Sonico, Alta Valle Camonica, a una quota di circa 1600 metri, in una zona molto impervia, situata sul versante orografico sinistro della vallata. I tecnici sono stati portati sul luogo dell’incidente con l’elicottero e recuperati al termine dell’intervento.
Fonte: Soccorso alpino e speleologico lombardo

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie