Martedì 10 dicembre 2019

Nuovo presidente per il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco

Condividi

L’assemblea dei soci si è tenuta lo scorso 11 novembre per rinnovare le cariche sociali e delineare bilancio e le linee guida per i prossimi anni. Il primo punto all’ordine del giorno è stato la nomina del nuovo presidente.
Dario Ruttico è stato nominato presidente per il prossimo triennio del Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco. Uno dei fondatori di questo Consorzio, ha maturato importanti esperienze nel turismo mandamentale e provinciale.
Il neo presidente (in quota all’Unione del Comuni Lombardi della Valmalenco) porta la propria esperienza in un momento in cui le tematiche del turismo sono in primo piano e sotto i riflettori della Regione. Avvicenda alla presidenza Giorgio Zini, nei confronti del quale i soci e il presidente della Comunità Montana Valtellina di Sondrio Tiziano Maffezzini hanno espresso durante l’assemblea, riconoscimento in merito all’attività che ha contraddistinto la propria guida, oltre alla particolare attenzione alla gestione del Consorzio.
L’assemblea, dopo aver provveduto all’integrazione dei nuovi nominativi, ha quindi confermato le altre cariche sociali: Renato Gregorini come vice presidente, Alessandro Longhini (indicati dalla Comunità Montana Valtellina di Sondrio), Sabrina Montani (comuni soci del mandamento), Maurizio Cabello (operatori turistici ed economici della Valmalenco), Livio Lenatti (impianti e operatori d’alta quota), Carlo Negri dell’Hotel Europa (operatori turistici ed economici del mandamento di Sondrio).
Dopo oltre 15 anni di attività (2004 anno di costituzione), allargando l’’esperienza del Consorzio Valmalenco Promotion sino all’odierno assetto mandamentale, il Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco rinnova la necessità di mantenere compattezza e unitarietà nel metodo di lavoro sul territorio, favorendo la condivisione di opportunità con tutti gli operatori associati e potenziali alla cui positiva operatività porrà sempre un occhio di riguardo.
“Una sfida importante in un territorio con un potenziale enorme – ha commentato Dario Ruttico – dove il Consorzio si adopererà nello sviluppo di obiettivi e strategie comuni, con lo scopo di valorizzare e trasformare le risorse del territorio in prodotto spendibile da promuovere sui mercati. L’intento non sarà solo quello di potenziare i prodotti esistenti, ma cercare d’ implementarne di nuovi dando maggior centralità al brand in un’ottica di marketing strategico e di rafforzamento della propria immagine e reputazione. Per fare ciò comunque ci si deve avvalere anche di una struttura interna adeguata e presente e per questo ringrazio il mio predecessore Giorgio Zini per ciò che ha lasciato: un organico professionale, preparato e competente”.
Un discorso chiaro, che preclude e sintetizza il ruolo del Consorzio nell’ambito di una precisa strategia di riposizionamento del territorio.
Fonte: Roberto Pinna Direttore Consorzio Turistico Sondrio e Valmalenco

News su WhatsApp e Telegram
Viabilità
Pubblicità
Contatti

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie