Giovedì 21 ottobre 2021

Per Aprica non una, ma due befane

Condividi

Pattinaggio Aprica Grande animazione ieri presso il Centro Sportivo di Aprica. Intanto non una, ma ben due generose Befane elargivano doni ai bambini, brandendo l’immancabile scopa, sedute a fianco di una sontuosa slitta ricolma di pacchi e lì lì per decollare, issata da una miriade di palloncini e trainata da quattro renne di cristallo. A lato, su un piccolo promontorio, fumava poi una pentola di cioccolata, che una donzella (forse la figlia della Befana?) mesceva in bicchierini per gli avventori che facevano la spola.
Indi il Villaggio di Natale, con gli ultimi avventori attardati ai banchetti avvinti nel ghiaccio e ormai tutt’uno con la neve. Poco sotto, in uno dei campi da tennis, le mini-motoslitte facevano la gioia di alcuni baby già appassionati di motori nella natura.
Se nessuno saliva la vertiginosa struttura azzurra di arrampicata sportiva (quella di ghiaccio dovrebbe essere allestita a breve), al contrario decine di pattinatori compivano ardite – si fa per dire – evoluzioni sul grande campo di pattinaggio attiguo.
Per altri invece bastavano il piccolo pendio innevato, le algide altalene e gli scivoli della zona d’ingresso del Centro.
Insomma l’atmosfera favolosa d’un sereno villaggio alpino immerso nel bianco.

Lascia un commento

*

Ultime notizie