Lunedì 13 luglio 2020

Poche certezze, ma qualche indizio sul Motoraduno dello Stelvio 2020

Condividi

Sono in tanti a chiederlo, e non meno a scriverlo sui social: nel 2020 torna il Motoraduno dello Stelvio?
Se ci limitiamo alle comunicazione ufficiali siamo rimasti a poco più di un anno fa quando il Moto Club Stelvio International decise di annullare l’edizione 2019 adducendo diverse motivazioni.
“Negli ultimi raduni con le restrizioni che ci sono state a livello italiano a seguito dei fatti avvenuti a Torino in piazza durante la finale di Champions League non si è più potuto garantire ai partecipanti alcune cose a cui loro tengono parecchio come ad esempio la parata delle luci. I malumori si sono poi concretizzati con un calo delle presenze e con meno soddisfazione per coloro che comunque sceglievano di esser presenti”.
In quella occasione si parlava anche di ricerca di “persone volessero continuare l’organizzazione” (o almeno provarci).
Da allora quasi nulla è trapelato, tranne qualche commento del Moto Club sulla pagina facebook della manifestazione, che parlavano questo autunno di “pochi spiragli per l’edizione 2020” e di necessità di “volontà della gente e possibilità di poter rifare certe cose” per non “rischiare di aver poche persone con spese non indifferenti”.
Da dicembre ad oggi zero anche su questo fronte quindi sembra difficile, per non dire quasi impossibile, pensare che arrivino buone notizie su questo fronte.
Ricordiamo del resto che l’ultima edizione si svolse a fine giugno 2018.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

  1. Marionella Rispondi

    Sarebbe un peccato, sono molto legata del passo dello Stelvio e mi sarebbe piaciuto ritornare questa volta con la mia moto … Continuo sperare…

    • Mirco Rispondi

      Buongiorno se decidete di fare il motoraduno . Mandate un E-mail grazie mille
      Mirco Raselli

  2. Pieraldo Maiolino Rispondi

    Un vero peccato. Era l unico motoraduno che facevo tutti gli anni. Spero che troviate il modo di rifarlo. Ciao

  3. Manzoli Andrea Rispondi

    Sono un un’affezionato del raduno dal 2004 , spero che il 2020 si possa riprendere più forti e con più entusiasmo di prima .

  4. Marco Rispondi

    Mi dispiace .mi sono divertito un mondo . esperienza indimenticabile

  5. Massimo Motta Rispondi

    Uno dei raduni piu belli, presente da 25 anni un vero peccato

  6. Luca Rispondi

    Sempre presente dal 97….

  7. nlno Rispondi

    partecipo al raduno dal lontano 1983 devo ammettere che a quei tempi ci si andava x passione adesso x quattro pirla scalmanati probilmente del posto hanno rovinato , si perche con quei cinquantini non possono arrivare da lontano , io venivo quando nel campeggio era tutto prato senza piante posso provarlo ho le foto dell epoca , comunque lo stelvio ha sempre il suo fascino, se si fara’ noi ci saremo .

  8. Marco Musitelli Rispondi

    non lo mai fatto ma erra rimasto un sogno nel cassetto lo stelvio una montagna creata da “DIO” un percorso stupendo poi lo fatto agosto 2019 è vorrei rifarlo nell’ 2020 forse in un motoraduno con tanti appassionati di moto come me ciao ci vediamo in moto

  9. Renato Rispondi

    Ma come si fa a non fare il motoraduno? La gioia di tutti quei bikers, ragazzi e ragazze, di giovani e meno giovaini, fa piacere solo a vederla stampata nell’espressività dei loro volti increduli e rapiti dal contesto generale del motoraduno incastonato tra la montagna di Sondalo e dei suoi simpatici abitanti?

  10. Samuele Tassini Rispondi

    Ho partecipato nel 2018 ed è qualcosa di unico ed inimitabile, mi dispiace davvero tanto che gli organizzatori non riescano a trovare la quadra per poter organizzare una nuova edizione. Spero per noi bikers che quest’anno ci si possa ritrovare tutti la.

  11. Giuseppe Rispondi

    Un vero peccato nn poter organizzare motoraduni sulla strada più bella d Europa 🥶

  12. paolo Rispondi

    spero che il 2020 venga fatto partecipo dal 2014 tutti gli anni e continuo a credere che si faccia .

  13. Walter Rispondi

    Sono Walter di Varese, ho 47 anni e ho partecipato per 25 anni al motoraduno dello Stelvio.. Lo aspettavo tutto l’anno, era un fine settimana fantastico.. Tutto è finito.. Grazie a politici che hanno fatto di tutta l’erba un fascio.. Hanno mischiato le sparatorie con le cannonate dei nostri scarichi.. Pur ignari del fatto che noi lo facevamo per essere tutti uniti anche senza conoscersi

  14. Renato Rispondi

    Sono d’accordo in pieno, Walter. Tutti uniti anche senza conoscersi, questo fa paura ai politici o pseudo tali, perché essere un politico vero è faticoso…. bisogna ascoltare più che parlare,e quindi ascoltare i bisogni dei bikers, ma soprattutto il nostro bisogno associativo che Stelvio International annualmente soddisfaceva fino al 2018.

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ultime notizie