Venerdì 22 ottobre 2021

Premiato il progetto Valchiavenna, una valle sicura

Condividi





Prima la promozione sul campo, venuta a seguito dei riscontri positivi da parte degli operatori e dell’apprezzamento dei turisti, ora un riconoscimento ufficiale: grazie al progetto “Valchiavenna, una valle sicura”, che ha lanciato e coordinato nel 2020, in piena pandemia, il Consorzio per la Promozione Turistica della Valchiavenna, con il suo presidente Franco Moro, ha vinto il “BtoB Award”. La giuria istituzionale, formata dai rappresentanti di venti tra enti pubblici e aziende private di Monza, della Brianza e delle province di Como, Lecco e Sondrio, e la votazione espressa attraverso il sito internet del premio hanno decretato la vittoria.
Alla cerimonia di premiazione che si è svolta ieri presso l’Autodromo Nazionale di Monza, era presente il Direttore Filippo Pighetti che ha ritirato il premio dalle mani di Enrico Bernasconi, responsabile Marketing Ferrovia Retica Italia di Glacier Express.
Tra le diverse categorie previste, il Consorzio Turistico della Valchiavenna si è imposto in quella riservata alla Valtellina per “Valchiavenna, una valle sicura”. Un progetto complesso e articolato che ha coinvolto cittadini e operatori economici uniti dal comune obiettivo di accompagnare la Valchiavenna verso il ritorno alla normalità. Nei mesi più bui della pandemia, nella primavera dell’anno scorso, mentre regnava l’incertezza sulla riapertura, il Consorzio Turistico si è assunto il compito di coordinare una serie di interventi per promuovere la cultura della sicurezza e superare una fase drammatica che ha avuto conseguenze negative sull’economia. Al territorio sono stati garantiti servizi e sicurezza a cittadini e turisti, sono stati prima tranquillizzati quindi preparati ad affrontare il post emergenza. Un progetto emblematico, unico nel suo genere, che ha avuto il merito di aiutare gli operatori a risollevarsi e a ripartire fornendo loro gli strumenti per rendere sicure le loro attività e per attrarre i turisti. Il messaggio della Valchiavenna, divenuta una valle sicura nella rigida applicazione dei protocolli, ha colto nel segno e i turisti, rassicurati e garantiti, sono arrivati in gran numero. Un successo di squadra reso possibile dalla coesione interna a un gruppo formato dalla Comunità Montana, Volontari 3 Valli, operatori e cittadini creato e coordinato dal Consorzio Turistico. Sono questi gli aspetti che la giuria di “BtoB Awards” ha colto e che hanno decretato la vittoria.
Per il Consorzio Turistico della Valchiavenna, la soddisfazione di essersi distinto tra numerosi candidati: da oltre dieci anni, infatti, BtoB Awards seleziona e premia le migliori aziende del territorio di Monza, della Brianza e delle province di Como, Lecco e Sondrio. Uno degli appuntamenti di business più importanti che nelle otto precedenti edizioni ha evidenziato idee, storie e risultati di oltre 600 aziende. Motivo d’orgoglio è anche l’aver ricevuto il premio davanti a una platea formata da imprenditori. ≪È stato un lavoro enorme, impegnativo e sfidante proprio perché tutto da inventare – spiega il Direttore Pighetti -: ringrazio chi ci ha dato fiducia in un momento così difficile consentendoci di agire in tempi brevi. Le iniziative per la formazione e l’informazione degli operatori prima, quindi i protocolli e le certificazioni, fino alla campagna di comunicazione, ci hanno permesso di realizzare un progetto che ha innanzitutto ridato speranza agli operatori provati dalla lunga chiusura. I turisti hanno compreso il nostro sforzo e sono venuti senza timore in Valchiavenna. Certamente i risultati ottenuti e questo importante premio fanno piacere ma la soddisfazione più grande è stata quella di aver avuto il coinvolgimento e la condivisione dei cittadini≫.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie