Lunedì 18 ottobre 2021

A Morbegno la quarta edizione del Festival Pianistico

Condividi

E’ stata presentata la quarta edizione del Festival Pianistico di Morbegno. Il programma prevede quest’anno ben otto appuntamenti, uno in più rispetto alla passata edizione. I concerti si terranno all’Auditorium S. Antonio, con inizio alle ore 21. Si esibiranno grandi personalità del panorama concertistico internazionale e giovani musicisti della nostra Provincia. In cartellone, oltre ai solisti e ai gruppi di musica da camera, ben due orchestre: continua infatti la preziosa collaborazione con l’Orchestra di Fiati della Valtellina e l’Orchestra Antonio Vivaldi.
I concerti
-9 Novembre 2013: imperdibile concerto d’apertura con il pianista sud-coreano Jinsang Lee, vincitore del premio Geza Anda 2009, concorso pianistico tra i più importanti al mondo che lo ha lanciato in un brillante carriera internazionale. Eseguirà brani di Beethoven, Liszt, Rachmaninov, Debussy e Granados.
-15 Dicembre 2013: duo pianistico Grasso-Veneziano, pianoforte a 4 mani. Un graditissimo ritorno quello di Irene Veneziano, la talentuosa pianista che già nella prima edizione del Festival ottenne un grande successo con il suo recital dedicato a Chopin. Sarà affiancata questa volta da Ileana Grasso, pianista con la quale forma da tempo un duo pianistico molto affiatato. Musiche di Mozart, Schubert, Ravel, Milhaud.
-1° Gennaio 2014: Concerto di Capodanno 2014, tenuto dall’Orchestra Antonio Vivaldi, diretta dal M. Lorenzo Passerini. L’ormai tradizionale appuntamento mondano è incluso quest’anno nel cartellone, come concerto fuori abbonamento. Per gli abbonati al Festival Pianistico è prevista un’agevolazione sull’ingresso. Musiche di Ravel, Tchaikovsky, Shostakovich, Strauss, Ratti.
-11 Gennaio 2014: Davide Zeta, marimba e percussioni – Giacomo Fiori, pianoforte. Sicuramente il concerto meno convenzionale di questa edizione. L’abbinamento di questi due strumenti è cosa rara e promette scintille. I due giovanissimi artisti (insieme superano di poco i 40 anni) ci faranno scoprire sonorità nuove attraversando il repertorio del ‘900. Musiche di Abe, Stevens, Zivkovich, Zalupe e altri.
-22 Febbraio 2014: un grande artista di fama internazionale, il pianista genovese Andrea Bacchetti. Da anni si esibisce regolarmente nelle sale da concerto di tutto il mondo, dedicando particolare attenzione al repertorio del ‘700. Saprà emozionare il pubblico con un recital interamente dedicato a Bach, autore che per la prima volta entra nel Festival Pianistico. In programma anche le Variazioni Golderg, uno dei capisaldi dell’intera letteratura pianistica.
-15 Marzo 2014: duo Duca-Turra, clarinetto e pianoforte. Morbegnese, il clarinettista Antonio Duca collabora stabilmente con l’Orchestra della Toscana e l’Orchestra del Teatro alla Scala di Milano. Per la prima volta si presenta alla sua città in qualità di solista. Dividerà il palco con Andrea Turra, pianista del Corpo di Ballo dell’Opera di Parigi, con il quale si esibisce regolarmente da anni. Musiche di Weber, Brahms, Saint-Saens, Arnold e Lutoslawsky.
-29 Marzo 2014: tradizionale concerto dell’Orchestra di Fiati della Valtellina, diretta dal M° Lorenzo della Fonte. L’Orchestra propone quest’anno un programma interamente dedicato alla musica francese del ‘900, con interessanti brani di Francaix, Dubois, Poulenc e Milhaud. Al pianoforte solista il M° morbegnese Davide Mainetti.
-26 Aprile 2014: Monica Lukas, soprano – Luca Ciammarughi, pianoforte. Straordinario concerto di musica vocale da camera. Il duo Lukas-Ciammarughi condurrà il pubblico in un viaggio attraverso il raffinato repertorio liederistico, con musiche di Schubert, Debussy, Strauss, Barber e altri. Tema della serata: “Die Nacht und die Nachtigall” (La notte e l’usignolo).
-17 Maggio 2014: concerto conclusivo con un ospite d’eccezione, il trombettista Giuliano Sommerhalder, stella di livello internazionale. Nella prima parte del concerto ascolteremo il famoso Concerto per tromba e orchestra di Hummel. Nella seconda parte poi gran finale con il Concerto n. 1 per pianoforte, tromba e orchestra di Shostakovich. Al pianoforte solista Michele Montemurro. Ad accompagnare i solisti l’Orchestra Antonio Vivaldi, diretta dal M. Lorenzo Passerini.

Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie