Venerdì 22 ottobre 2021

Presentazione della 2ª edizione del Madesimo Music Festival

Condividi

Dopo il successo ottenuto lo scorso anno torna, dall’11 al 27 luglio, il Madesimo Music Festival: sedici giorni di concerti, incontri con gli artisti, masterclass, musica nella natura e tanto altro che si svolgono nella cornice alpina della Valle Spluga.
Costruire il Talento è come sempre il tema – missione assegnato ai numerosi interpreti ed ospiti che il direttore artistico Mario Marcarini (Label manager di Sony Classical Italia, main partner della manifestazione assieme al Consorzio Turistico di Madesimo) ha coinvolto per l’edizione 2014.
Fra gli eventi principali ci saranno come di consueto i lavori del Sony Classical Talent Scout, format in cui chiunque può mettersi alla prova in un vero studio di registrazione. Incidendo gratuitamente un breve brano, senza limitazioni di repertorio, età dei partecipanti o strumenti. La giuria, chiamata a valutare gli esiti delle sessioni, offrirà al primo classificato la possibilità di tenere un concerto davanti al pubblico del Festival. Il 12 luglio sarà una giornata molto ricca: la cerimonia di inaugurazione sarà seguita dal concerto “Classical Teens” dedicato ai giovani talenti nel pomeriggio e, in serata, una chiacchierata-concerto sul tema «La famiglia Ricordi e i suoi talenti» condotta a “sei mani” da Claudio Ricordi, Roberto Piana e Giovanni Gavazzeni: un preludio all’importante concerto della mattina dopo, quando Gloria Banditelli e l’Ensemble «Salomone Rossi» intoneranno i Salmi di Benedetto Marcello durante la S. Messa in Cattedrale. A seguire, in piazza, una performance di Sauro Berti che, nel pomeriggio, terrà un laboratorio sull’intonazione dedicato agli strumenti a fiato.
Dal 14 al 18 luglio si svolgeranno le masterclass gratuite di violino tenute da Lydia Cevidalli e quella di pianoforte dedicata al Novecento a cura di Orazio Sciortino: gli artisti/docenti premieranno il migliori talenti nel corso di due workshop aperti al pubblico (il 18 e il 20). Il programma del secondo weekend prevede per il sabato un concerto-conferenza dedicato a CPE Bach a cura di Gabriele Toia e Gabriele Formenti e, alla sera, il concerto dell’arpista Cecilia Chailly. Domenica Angiola Tremonti e Nicola Cattò presentano il libro “Le stello senza cielo”.
Gli ultimi due giorni comprendono un «vagabondaggio» schubertiano con Luca Ciammarughi – che ripercorrerà l’estetica del viandante fra i sentieri alpini – e il grande pianismo di Andrea Bacchetti, che regala al pubblico di Madesimo la lettura delle sue famose Variazioni Goldberg, assieme a pagine di Hasse (presenta e conduce Alberto Cantù). La domenica, infine, un altro prestigioso concerto di musica sacra, con Claudio Osele, le sue «Musiche Nove» e il soprano Veronika Kralova.
Molte altre occasioni, fra cui concerti di giovanissimi talenti, presentazioni di libri di argomento musicale, musica all’aperto, degustazioni e appuntamenti nel territorio saranno a breve comunicate dopo la conferenza stampa del 10 giugno.
Al Madesimo Music Festival, che ha stretto una partnership con il Conservatorio di Bergamo e il Festival Internazionale della Cultura, i concerti sono del tutto gratuiti e a ogni spettatore viene regalato un CD Sony Classical dell’artista che si sta esibendo.
Il Festival ed il Consorzio garantiscono tariffe e convenzioni estremamente favorevoli negli alberghi del paese, con proposte consultabili, come del resto tutte le altre informazioni, sulla pagina Facebook del festival: Madesimo Music Festival.
Madesimo Music Festival 2014 è realizzato con il sostegno e la collaborazione del Comune di Madesimo, Sony Classical Italia, Swing, Italia Nostra Onlus, Festival della Cultura di Bergamo, Conservatorio Gaetano Donizetti di Bergamo, Dom Giò Prosecco, Rivista Musica, Radio Classica, Radio Popolare, Venice Classic Radio, Skira Classica e Circuito Musica.
INFO: Consorzio Turistico di Madesimo

Lascia un commento

*

Ultime notizie