Giovedì 17 giugno 2021

Bormio Marketing non parte senza condivisione

Condividi

In seguito alle notizie pubblicate nei giorni passati, è doverosa qualche sintetica ma opportuna precisazione al fine di meglio chiarire la posizione della Pro Loco Bormio in merito al progetto BMM. A tal fine ripercorriamo velocemente le ultime tappe:
• 5 Novembre 2014: a seguito dell’invito formulato dai Sindaci e dalla CMAV, le 4 Pro Loco si riuniscono impegnandosi entro il 31/12/2014 a “porre in essere incontri e riunioni finalizzati a riattivare l’operatività dell’Associazione” (Bormio Marketing)
• 31 Dicembre 2014: la Pro Loco Valdidentro convoca per l’8 Gennaio 2015 l’assemblea di Bormio Marketing per la modifica dello statuto. Nel periodo tra il 5/11/2014 ed il 31/12/2014 non viene effettuato nessun incontro tra le Pro Loco
• 7 Gennaio 2015: la Pro Loco Bormio comunica la propria indisponibilità a partecipare all’assemblea chiedendone un rinvio ed allegando un documento da discutere, ma con indicazioni molto precise sui passi da compiere per poter riattivare Bormio Marketing
• 8 Gennaio 2015: le Pro Loco di Valdidentro, Valdisotto e Valfurva approvano modifica statutaria in assenza di Bormio senza considerare né la richiesta di rinvio formulata da Bormio né il documento presentato
E’ a nostro avviso evidente che un progetto comprensoriale non può partire senza una condivisione da parte di tutti gli attori coinvolti e senza l’opportuna discussione di alcuni punti, tutt’ora aperti ed irrisolti, che sono quelli che in passato hanno già determinato lo stallo di Bormio Marketing.
Il documento di lavoro inviato da Bormio, assolutamente discutibile e modificabile, contiene però indicazioni molto puntuali sui passi da compiere prima di poter pensare ad una riattivazione di Bormio Marketing senza per questo condizionare l’operatività immediata. I passi indicati sono dettati dall’esperienza acquisita in questi mesi di operatività della Pro Loco Bormio e sono passi necessari ed inderogabili quale che sia la forma statutaria adottata. Il documento è stato precedentemente condiviso con le Pro Loco e, solo dopo la variazione di statuto, è stato condiviso con la stampa.
Pur sussistendo le condizioni di recesso da parte della Pro Loco Bormio da Bormio Marketing non si vuole procedere in questo senso, per la ferma convinzione che il progetto Bormio Marketing sia importante per il turismo dell’Alta Valtellina. Rimane quindi la massima disponibilità a sedersi intorno ad un tavolo per discutere ed affrontare i problemi ancora aperti al fine di trovare al più presto una soluzione. Questa disponibilità non va però confusa con la passiva accettazione di qualsiasi condizione venga imposta.

News su WhatsApp e Telegram
Eventi
Viabilità
Pubblicità
Contatti

 

Lascia un commento

*

Ultime notizie