Martedì 19 ottobre 2021

Prorogate le iscrizioni alla gara sui sentieri dei contrabbandieri

Condividi

Le iscrizioni alla INTERNATIONAL SKYRACE VALMALENCO VALPOSCHIAVO 2013, in programma per domenica 9 giugno, sono state prorogate sino a giovedì alle ore 12. A dare la notizia è stata l’organizzazione che, nel contempo, ha voluto assicurare gli atleti sulle condizioni del percorso dopo le ultime nevicate in quota: «Questa pazza primavera ci ha procurato qualche grattacapo, ma le condizioni del valico al Passo di Campagneda sono in linea con quelle già viste anni addietro. In questi giorni abbiamo monitorato la situazione e, in base agli ultimi sopralluoghi, vi posso anticipare che si troverà neve solo nell’ultimo km di salita e nei primi due di discesa. Neve dal fondo consolidato che non dovrebbe creare grossi grattacapi ai concorrenti. La pioggia e il freddo di questo maggio atipico non concilia certo con la voglia di sky, ma possiamo assicurare che il 9 giugno sarà una grande giornata di sport su entrambi i tracciati: da 31 e 16km».
Tra coloro che da tempo hanno prenotato un pettorale vi sono due azzurri dal curriculum impeccabile quali Tadei Pivk e Emanuela Brizio. «Lo scorso anno, sotto il diluvio ci hanno fatto gareggiare sul tracciato d’emergenza, sono quindi voluto tornare per avere la possibilità di correre la gara vera, quella di cui ho sentito parlare un gran bene. Ciò che mi piacerebbe è fare bene anche in un palcoscenico internazionale come quello della Valmalenco Valposchiavo, ma già so che non sarà facile visto il livello eccelso dei miei avversari».
Alle sue parole hanno fatto eco quelle della fortissima campionessa piemontese Emanuela Brizio che, con questa sky ha un feeling speciale: «La Valmalenco Valposchiavo è stata la gara del mio debutto nel mondo delle skyrace. Era il lontano 2004, e ricordo ancora con quale trepidazione aspettavo di partire quel mattino. Io, una sconosciuta in mezzo ai più grandi campioni della disciplina. Poi, la sorpresa di riuscire a “tenere” le altre donne. Il bosco, la salita, il profumo dei pini, l’azzurro meraviglioso della diga ed il panorama che si godeva da lassù.. e la lunga scalinata ricavata nella neve, fino al passo Campagneda. Come dimenticare la discesa a rotta di collo ancora nella neve e giù, giù  sino ai boschi poschiavini dove riuscii a passare in testa. Ricordo come fosse oggi l’arrivo con i brividi sulle braccia per l’emozione. Avevo vinto, ed ero incredula! Mai fatta una gara così bella. Tutto questo mi torna in mente quando sento parlare della Valmalenco Valposchiavo… Il fatto poi di varcare un confine correndo, dà sicuramente un fascino aggiunto alla gara. Un valico da superare, come un ostacolo immaginario che puoi e devi vincere».
Ma i due sopracitati campioni non sono i soli big attesi al via di Lanzada. Scorrendo la lista partenti balzano all’occhio anche i seguenti nomi: Stephanie Jimenez, Fulvio Dapit, Oihana Cortazar, Saul Antonio Padua, Robert Krupicka, Mikhail Mamleev, Raffaella Rossi, Daniele Zerboni, Ester Scotti, Luca Carrara, Daniel Wosik, Fabio Bazzana, Nuria Dominguez, Lukas Arquin, Ionut Zinca, Debora Cardone, Daniele Cappelletti, Marino Zanetti, David Lopez Castan, Dani Tristany, Jessed Hernandez, Christian Varesco, Giulia Botti, Michele Tavernaro, Paolo Bert, Paolo Longo, Chiara Gianola…

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie