Venerdì 22 ottobre 2021

Quando scatta l’obbligo di catene o gomme da neve?

Condividi

In inverno è importante montare pneumatici invernali: quando la temperatura scende sotto i 7 gradi centigradi infatti essi migliorano la tenuta di strada e riducono gli spazi di frenata non solo sulla neve ma anche su asciutto e su bagnato. Essi inoltre possono sostituire le catene da neve, laddove obbligatorie, purché siano pneumatici M+S (o chiodati). In base all’art. 122 del Regolamento Codice della Strada i pneumatici invernali M+S sono equivalenti alle catene da neve (omologate) montate, laddove prescritto da ordinanze specifiche degli enti gestori di strade, indicati a partire dal punto di impianto di apposito segnale. Le gomme invernali vanno montate su tutte e quattro le ruote, le catene solo sulle ruote motrici. Per il Codice della strada anche i veicoli a trazione integrale (4 ruote motrici) devono essere equipaggiate con gomme invernali o catene ove obbligatorie.
Il Codice della Strada con il combinato disposto degli art. 5 comma 3, art. 6 comma 4 lettere a), b), e), art. 6 comma 5 lettera c) prevede che gli enti proprietari delle strade possano regolamentare la circolazione stradale sulle strade di loro competenza, con l’emissione di apposita ordinanza..
Si ricorda infine che dal 16 maggio al 14 ottobre non è invece consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati nella carta di circolazione del veicolo, come indicato nella circolare n. 1049 del 17/01/2014 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti: tale circolare peraltro precisa che l’uso degli pneumatici invernali con i parametri riportati sulla carta di circolazione ivi compreso l’indice di velocità non ha restrizioni di carattere temporale e che pertanto essi possono essere usati durante tutti i mesi dell’anno solare.
Strade in provincia di Sondrio in cui vige l’obbligo di catene o pneumatici da neve:
-per tutte le strade provinciali dal 15 ottobre al 30 aprile di ogni anno, nonché le strade statali ANAS di seguito indicate, dal 15 novembre al 15 aprile di ogni anno solare per i seguenti tratti:
-S.S. n. 39 “dell’Aprica”: dal km 0,000 (località Teglio) al km 13,960 (località Aprica); inoltre dal 1° novembre al 30 Aprile nel tratto dal km 13,960 al km 29,080);
-S.S. n. 38 dir/A “dello Stelvio”: dal km 0,000 (località Teglio) al km 1,700 (Confine di Stato);
-S.S. n. 38 “dello Stelvio”: dal km 0,900 (località Piantedo) al km 106,500 (località Bormio);
-S.S. n. 37 “del Maloja”: dal km 0,000 (località Chiavenna) al km 10,000 (località Villa di Chiavenna);
-S.S. n. 36 “del Lago di Como e dello Spluga”: dal km 97,700 (località Gera Lario, in provincia di Como) al km 149,560 località Madesimo;
-S.S. n. 301 “del Foscagno”: dal km 0,000 (località Bormio) al km 36,939 (località Livigno), in provincia di Sondrio.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie