Mercoledì 23 giugno 2021

Quasi 500 iscritti ad Aprica per il Brizzi DAY

Condividi

apricaUn altro Brizzi Day semplicemente memorabile. Sabato – sotto la nevicata più fitta dell’inverno con i conseguenti problemi logistici e organizzativi – e domenica, è andata in scena ad Aprica quella che negli anni è diventata la kermesse benefica di riferimento per l’intera Valtellina. Il Consorzio turistico Terziere Superiore, col supporto del Comune di Aprica e della Scuola italiana sci e snowboard di Aprica ha gestito perfettamente l’ottava edizione della due giorni dedicata a Fabrizio Dordi, maestro di sci scomparso nel 2006 in un incidente stradale. Sabato 5 marzo all’après ski Baradello ci sono stati i numerosissimi giochi sulla neve per i bimbi e alle 18 la messa in ricordo di Fabrizio. Domenica 6 dalle 9 alle 12 la gara di sci in Magnolta con l’apertura del Brizzi Village. Poi l’affollatissimo pranzo, predisposto da Accademia del Pizzocchero, Salumificio Beretta e la Città di Riccione con la solita frizzante squadra di volontari al Palazzetto dello sport e allietato da una stratosferica, poderosa performance di classico rock’n’roll dal vivo a cura del gruppo friulano dei Bang Raevolutions, uno dei più importanti complessi in Italia in questo genere. Quindi l’estrazione dei premi della lotteria Brizzi Day for Ariel alla presenza di ospiti a sorpresa e alle 14.30 le premiazioni sul piazzale esterno alla funivia della Magnolta. Durante questi momenti il presentatore ufficiale Edoardo Cioccarelli ha spesso lasciato il microfono a Fabrizio Fontana, il Capitan Ventosa di Striscia la Notizia, celebre comico proveniente dallo Zelig, che ha allietato la fase finale della manifestazione. Ma sul palco si sono alternati anche il principale fautore dell’evento, Gigi Negri, con l’ex azzurro Ivano Corvi, il patron della Coppa del mondo di sci in Valtellina Maurizio Gandolfi, il vicesindaco di Aprica Bruno Corvi, (mentre il sindaco di Aprica Carla Cioccarelli ha fatto da apripista della gara), il direttore della Scuola sci Luciano Stampa, la sorella di Fabrizio, Sara Dordi, e infine la nostra azzurra Federica Sosio. Da segnalare lo speciale riconoscimento consegnato a Elio Negri ed alla sua squadra di instancabili ricercatori, per la concreta realizzazione del museo dello sci di Aprica. A lui è andato il manifesto incorniciato della discesa libera di Kitzbühel 2016, firmato dal vincitore Peter Fill. Per la cronaca il Brizzi Day 2016 è stato vinto da Fabio Ambrogi, ma questo poco conta rispetto a una manifestazione che, insieme a Univale, negli anni ha concretamente realizzato il progetto Casa Fabrizio a Sondrio, dedicato alle famiglie che devono portare pazienti all’ospedale, e che quest’anno sostiene Ariel (un assegno da 2000 euro è già stato consegnato), sodalizio che aiuta le famiglie di bambini con paralisi cerebrale. Brizzi Day 2016 da ricordare, insomma, e appuntamento al 2018.
Fonte: Consorzio Turistico Valtellina Terziere Superiore

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

  1. Filippo Rispondi

    Buongiorno, vorrei sapere dove posso trovare la classifica completa con tutte le categorie (Veterani, amatori…) della gara di slalom gigante del Brizzi Day 2016, visto che non è neanche stata esposta il giorno della gara.
    GRAZIE.

Lascia un commento

*

Ultime notizie