Giovedì 17 giugno 2021

Resta il tampone obbligatorio per entrare in Italia dalla Svizzera

Condividi





Con l’ultima ordinanza del Ministro della Salute è stata abolita (dal 16 maggio) la quarantena per raggiungere l’Italia dalla Confederazione Elvetica, ma restano validi alcuni limiti che oggettivamente sono quasi ostativi per permettere di valicare il confine ai residenti nei paesi dell’area Schengen.
Non vengono infatti previste agevolazioni per i guariti dal Covid-19 e i vaccinati: per entrare in Italia è obbligatorio esibire in dogana il certificato di un test antigenico rapido o molecolare negativo, effettuato nelle precedenti 24 ore. E l’obbligo vale anche per i bambini che hanno compiuto due anni.
Di conseguenza, oltre al fatto che sui bambini più piccoli non si riesce ad avere un tampone in farmacia, ma bisogna rivolgersi ai pediatri, il costo dell’operazione non è indifferente e scoraggia il turismo di prossimità. Almeno fino a quando sarà operativo il Green pass europeo, annunciato verso la metà di giugno.
Ultime news Covid
Dati Covid Ospedale Morelli
Dati Covid Valtellina
Dati Covid Lombardia
Dati Covid nazionali

Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie