Venerdì 17 settembre 2021

Revocata l’allerta per rischio neve

Condividi

Il Centro funzionale monitoraggio rischi naturali della Regione Lombardia, ha revocato – con decorrenza
immediata – la moderata criticita’ per rischio neve sulle zone: N1 Alpi Orientali-Alta Valtellina (provincia di Sondrio); N2 Alpi Occidentali-Valtellina e Valchiavenna (provincia Sondrio); N3 Prealpi Occidentali (province Como, Lecco e Varese); N4 Prealpi Centrali (provincia di Bergamo) e N5 Prealpi Orientali (provincia di Brescia).
Per oggi, 7 marzo, si prevede tempo variabile, lievemente instabile specie sui settori centro-orientali e
Appennino, dove sono possibili rovesci sparsi, localmente anche a carattere temporalesco. Domani, martedi’ 8 marzo, il tempo diventera’ via via piu’ instabile nel corso della giornata. Già al mattino possibilità di rovesci sparsi specie sui settori centro-orientali, ma non esclusi anche sulle rimanenti zone della pianura e Appennino, meno probabili sui settori Alpini.
Nel pomeriggio ed in serata maggior instabilità con aumento della probabilità di rovesci sparsi in particolare modo sulla Pianura, Prealpi e Appennino, tendenti in serata a concentrarsi, anche moderati, sui settori meridionali e orientali. I rovesci saranno possibili anche a carattere di temporale. Limite neve generalmente tra i 300 e i 600 m. Vento in intensificazione dapprima da nord sui settori nordoccidentali, dal pomeriggio/sera da est sui settori orientali. Si specifica che i quantitativi di precipitazione previsti su Alpi, Prealpi centrorientali e Appennino pavese sia nella giornata di oggi che di domani risulteranno non rilevanti a carattere sparso (fino a 5 cm/24 ore sopra i 300-500 m di quota, fino a 10 cm/24 ore oltre i 700-1000 m).
Fonte: Lombardia Notizie

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp

Lascia un commento

*

Ultime notizie