Martedì 22 giugno 2021

Riaperta la statale 38 dopo incidente mortale con 6 deceduti

Condividi





NEWS LOCALI
Pauroso incidente nella notte alle 22:37 del 16 dicembre sulla strada statale 38 al km 7.600 direzione nord, nel comune di Cercino all’altezza dello svincolo dove la strada passa da doppia corsia per senso di marcia a corsia unica a doppio senso di marcia.
L’incidente stradale, un frontale causato da un probabile accesso in contromano (al vaglio della Polizia Stradale) di una delle due vetture coinvolte provocava la morte sul colpo di sei persone.
Il forte impatto causava l’incendio dell’autovettura Fiat 500X il cui unico occupante, il conducente Andrea Gilardoni del 1966 residente a Como veniva prontamente estratto da automobilisti in transito, purtroppo già deceduto.
Sull’altra autovettura (Panda) si trovavano 5 occupanti anch’essi tutti deceduti a causa del violentissimo impatto: Jessica Capelli, 26 anni, di Tirano, con i passeggeri Giada Zerboni, 33 anni, Nicola Porte, 20 anni, Cristian Magaroli, 36 anni, anch’essi di Tirano, e Simone Silvagni, 42 anni, di Bologna. Sul posto una partenza del distaccamento di Morbegno e due partenze di Vigili volontari dal distaccamento di Morbegno e Talamona sino alle ore 4. La statale 38 è stata ora riaperta al transito dopo alcune ore di chiusura per i necessari rilievi da parte della Polizia Stradale.
Fonte: Vigili del Fuoco di Sondrio 

Nota Anas
E’ stato riaperto al traffico attorno alle 4:30 di questa mattina il tratto della strada statale 38 “Variante di Morbegno” in località Cosio Valtellino (km 7,000) in provincia di Sondrio, chiuso ieri notte alle 23 a causa di un grave incidente frontale tra due autovetture che ha provocato il decesso di 6 persone. Il personale Anas, le Forze dell’Ordine e uomini e mezzi del 118 sono subito accorsi sul posto per effettuare i primi rilievi, per la gestione della viabilità e per rimuovere i mezzi incidentati.
Le altre news di oggi
Ricevi le news su WhatsApp




Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie