Giovedì 21 ottobre 2021

Rinnovata la bandiera arancione TCI a Chiavenna

Condividi

Chiavenna Mera “Un riconoscimento importate che conferma da un lato la grande varietà e qualità della nostra offerta turistica, dall’altro l’eccellenza che sono in grado di esprimere anche questi piccoli gioielli, grazie all’impegno degli operatori e delle comunità”. Lo ha detto Mauro Parolini, assessore al Turismo, Commercio e Terziario di Regione Lombardia, commentando la notizia del rinnovo a dieci comuni lombardi della Bandiera arancione, il marchio di qualità turistico ambientale del Touring Club Italiano rivolto alle piccole località.
Le piccole località che hanno avuto la conferma della Bandiera arancione in Lombardia sono: Bienno, Gardone Riviera e Tignale, in provincia di Brescia; Castellaro Lagusello (frazione del Comune di Monzambano) e Sabbioneta, in provincia di Mantova; Chiavenna, in provincia di Sondrio; Clusone e Gromo, in provincia di Bergamo; Menaggio e Torno, in provincia di Como.
“Valorizzazione delle tipicità, sostenibilità delle scelte, attenzione e tutela della bellezza, formazione e cordialità degli operatori, integrazione tra vari settori come commercio, artigianato ed enogastronomia – ha sottolineato Parolini – sono elementi che, tutti insieme, concorrono a definire l’attrattività turistica e che, fondendosi con l’arte e la natura di queste piccole località, offrono al turista un’esperienza di viaggio completa e profonda”.
“Voglio ringraziare gli operatori del settore – ha aggiunto l’assessore – che con la loro laboriosità e competenza hanno permesso a questi comuni di conquistare la Bandiera arancione Touring. La nostra regione è costellata di eccellenze e pronta per compiere un vero e proprio salto di qualità in campo turistico, anche approfittando della vetrina di Expo”.

Lascia un commento

*

Ultime notizie