Sabato 25 settembre 2021

Riparte la corsa in montagna a Prosto di Piuro

Condividi

corsa in montagna piuro palazzo Vertemate Dopo l’ultima prova dei trofei regionali giovanili di Corsa Campestre, la Valchiavenna si appresta ad ospitare la prima prova regionale di Corsa in montagna, sempre per le categorie giovanili.
In cabina di regia, ancora una volta, il Gruppo Podistico Valchiavenna che riprende l’attività agonistica e organizzativa, con appuntamento per domenica 10 aprile 2016, a Prosto di Piuro, con la terza edizione del “Trofeo Vertemate – Franchi”, con gare di corsa in montagna valide quale prima prova regionale del Trofeo “Crippa”, per categorie ragazzi e cadetti (Maschili e Femminili) e del Trofeo “Crema-Marini”, per le categorie allievi e allieve.
Ancora una volta, alla società chiavennasca, l’assegnazione, da parte della Fidal Lombardia, di un’importante manifestazione sportiva riferita alle categorie giovanili, a conferma di un’attività che, pur essendo rivolta a tutte le categorie di atleti, vede attenzione particolare, prevista anche dallo statuto sociale, ai giovani.
Confermata la tradizionale collaborazione, sempre importante per la buona riuscita, del Comune di Piuro e di varie associazioni locali con, su tutti, Alpini e Protezione Civile, gruppi di Chiavenna.
I percorsi, con distanze e dislivelli che crescono con il crescere dell’età dei giovani atleti impegnati, vedranno partenza nel piazzale e sulla strada antistante Palazzo Vertemate – Franchi e, come avviene dallo scorso anno, grazie alla collaborazione con il Comune di Chiavenna (proprietario del Palazzo) e con il Consorzio Turistico della Valchiavenna (che ne cura la gestione), passeranno anche nei giardini e nel castagneto di quella che, per le bellezze che racchiude al suo interno, è una delle più belle e affascinanti dimore cinquecentesche Lombarde, scelta, durante Expo 2015, quale simbolo della Provincia di Sondrio.
Sarà l’occasione, per tutti i presenti, di ammirare le bellezze del giardino, degli orti, della vigna e del castagneto ma, soprattutto, delle sale all’interno del Palazzo, con affreschi, soffitti in legno, arredi e altre “ricchezze”, sicuramente non attese, che sapranno sorprendere i visitatori.
Ritrovo per gli atleti, in zona partenza / arrivo, alle ore 8.30.
Partenza, alle ore 9.10, delle gare dei più piccoli, gli esordienti B e C (nati nel 2007 e successivi) che, su un percorso ridotto, sapranno divertirsi e divertire i propri genitori e tutti i presenti.
Alle ore 9.30 via alle gare degli esordienti A (nati nel 2005 / 2006), riservate agli atleti della provincia di Sondrio e delle provincie limitrofe.
Via, poi, alle gare regionali, a iniziare dalle ragazze (nate nel 2003 / 2004), seguite dai pari età maschili. Per tutti percorso di 1.600 metri che, dopo il passaggio “entro le mura” del Palazzo, si dirigerà verso Borgonuovo di Piuro, fino a vedere la famose cascate dell’Acqua Fraggia; dopo le bellezze opera dell’uomo, le bellezze della natura, con le cascate caratterizzate dal doppio salto, ammirate da tutti coloro che passano dalla Val Bregaglia.
Si torna poi verso l’arrivo seguendo il percorso vita, all’interno dei caratteristici muri a secco che, nel bosco, dividevano le selve di “antichi” proprietari.
Cresce l’età e cresce la distanza da percorrere.
Per la categoria Cadette (nate nel 2001 / 2002), un giro grande del percorso, per 2.475 metri, con dislivello di 114 metri.
Per i cadetti percorso medio da ripetere due volte, per complessivi 3.490 metri, con dislivello di 174 metri.
A chiudere, sulla stessa “distanza”, le Allievi (nate nel 1999 / 2000) e gli allievi, con questi ultimi che vedono salire i metri da percorrere a quasi 4.700, con un dislivello pari a 228 metri.
Per tutti gli atleti, al termine della gara, un piccolo premio e, dopo le gare, coppe e premi per i primi 5 di ogni categoria, chiamati a salire sul podio.
Per le società premi per le prime 5 della classifica a squadre (cat. Ragazzi, Cadetti e Allievi, M. e F.).
Per la prima della classifica il 3° Trofeo “Palazzo Vertemate – Franchi”, offerto dal comune di Chiavenna.
Attesi, dal Gruppo Podistico Valchiavenna e dagli altri organizzatori, giovani atleti provenienti da tutta la Lombardia (o, almeno, dalle provincie “montuose”), accompagnati da genitori, allenatori e sostenitori che, su percorsi oramai tradizionali, potranno anche ammirare le bellezze, naturali e opera dell’uomo, della Valchiavenna.

Lascia un commento

*

Ultime notizie