Giovedì 28 ottobre 2021

Rubano in due esercizi commerciali, 5 stranieri denunciati

Condividi





Nei giorni scorsi, i Carabinieri della Stazione di Morbegno, con la collaborazione di quelli dalla Sezione Radiomobile della Compagnia di Sondrio, hanno denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica del capoluogo valtellinese cinque cittadini romeni, di cui tre uomini e due donne, ritenuti responsabili del reato di furto.
Il pomeriggio di sabato 25 settembre 2021, al numero di emergenza 112, è stato richiesto l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri in quanto, all’interno di un esercizio commerciale di una nota catena di Cosio Valtellino, erano state notate due donne le quali, dopo essersi aggirate con fare sospetto tra gli scaffali, in mezzo alla grande confusione generata dai propri figli minori, si erano allontanate senza aver comperato alcun prodotto.
Sul posto sono giunti, prontamente, i militari della Stazione Carabinieri di Morbegno a cui sono accorsi in ausilio anche quelli della Sezione Radiomobile che, all’interno del piazzale, hanno fermato un’autovettura con all’interno due donne e tre uomini con due bambini piccoli di nazionalità romena, in procinto di allontanarsi. Al termine dei controlli di rito e dopo una perquisizione veicolare, nel bagagliaio della macchina sono stati trovati numerosi prodotti per la pulizia della casa. Attraverso la visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza, gli operanti hanno potuto accertare che parte degli stessi era stata sottratta proprio dall’esercizio commerciale ed era stata occultata all’interno di due passeggini per bambini, eludendo i controlli di sicurezza.
Analizzando la merce rinvenuta, si è potuto accertare che un’altra parte era stata rubata, poco prima, all’interno di un altro esercizio, sempre della stessa catena commerciale, sito nel comune di Piantedo, i cui filmati hanno permesso agli inquirenti di ricostruire lo stesso modus operandi.
Pertanto i cinque stranieri sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per furto mentre la merce rinvenuta, di un valore complessivo di circa 1.000 euro, è stata subito restituita agli aventi diritto.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie