Martedì 03 agosto 2021

Sabato e domenica nuvolosità irregolare

Condividi

Correnti atlantiche umide e miti interesseranno nel fine settimana la nostra regione. Oggi cielo da nuvoloso a molto nuvoloso con deboli precipitazioni intermittenti anche a carattere di rovescio. Le nuove precipitazioni sono state a carattere nevoso oltre i 2200-2400 m con apporti medi di 30-40 cm di neve fresca sulle Orobie e 15-30 cm sulle Retiche e Adamello. A causa della copertura nuvolosa e del rialzo delle temperature il rigelo è scarso fino a 2800 m e la neve presenta quindi basse resistenze già al mattino. Il consolidamento generale è debole. Sono possibili scaricamenti e distacchi di lastroni sia superficiali, alle quote alte, che di fondo più in basso, di piccole e medie dimensioni. Il distacco di valanghe di neve soffice oltre 3000 m o umida a quote inferiori, di piccole e medie dimensioni, è possibile con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO sui settori Retici, Orobie Centrali e Adamello. 2 MODERATO su Orobie Occidentali. 1 DEBOLE su Prealpi.
Sabato poco nuvoloso al mattino ma nel pomeriggio sviluppo di cumuli associati a brevi rovesci. Il perdurare di tempo perturbato con copertura nuvolosa notturna oltre all’ultreriore rialzo delle temperature comporterà un indebolimento del manto nevoso a tutte le esposizioni fino a 3000-3200 m di quota. Saranno possibili scaricamenti e distacchi di lastroni sia superficiali, alle quote alte, che di fondo più in basso, di medie dimensioni e, in singoli casi, anche grandi. Il distacco di valanghe di neve soffice oltre 3200 m o umida a quote inferiori, di piccole e medie dimensioni, sarà possibile con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO sui settori Retici, Orobie Centrali e Adamello. 2 MODERATO su Orobie Occidentali.
Domenica nuvolosità irregolare, localmente più intensa nel pomeriggio, con deboli precipitazioni intermittenti o brevi rovesci più probabili su Prealpi, Orobie ed Adamello. Le condizioni climatiche manterranno una situazione di generale debole consolidamento del manto nevoso a tutte le esposizioni fino a 3000-3200 m di quota. Saranno possibili scaricamenti e distacchi di lastroni sia superficiali, alle quote alte, che di fondo più in basso, di medie dimensioni e, in singoli casi, anche grandi. Il distacco di valanghe di neve soffice oltre 3200 m o umida a quote inferiori, di piccole e medie dimensioni, sarà possibile con debole sovraccarico su molti pendii ripidi. PERICOLO VALANGHE: 3 MARCATO sui settori Retici, Orobie Centrali e Adamello. 2 MODERATO su Orobie Occidentali.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie