Martedì 27 luglio 2021

Sabato tempo instabile e calo delle temperature, migliora domenica

Condividi

Una perturbazione atlantica interesserà le Alpi dalla serata odierna, domenica di nuovo stabile. Oggi al mattino cielo poco nuvoloso per velature e cumuli; copertura più estesa dal pomeriggio con precipitazioni a partire dal settore occidentale. La neve recente ancora presente oltre 3000 m ma solo nelle zone di accumulo, si presenta parzialmente rigelata al primo mattino, poi perde coesione con il riscaldamento diurno e riprende a fondere. Sui ripidi versanti esposti a maggior incidenza solare non sono da escludere limitate colate di neve umida o bagnata che possono essere provocate anche dal passaggio di singoli escursionisti.
Sabato nella notte e al primo mattino cielo molto nuvoloso o coperto con rovesci e temporali specie sul settore retico; via via esaurimento dei fenomeni e schiarite sempre più ampie. Limite della neve a 3300 m, possibile anche a quote inferiori a fine evento. La nuova neve avrà spessori limitati, si potranno verificare piccoli scaricamenti superficiali sui pendii più ripidi in presenza di neve vecchia, alle quote più elevate, che potranno essere provocati dal passaggio di singoli escursionisti.
Domenica cielo sereno o velato al pomeriggio, ventilato da nord e fresco. La neve superficiale recente si presenterà parzialmente rigelata al primo mattino, o ancora a debole coesione alle quote più alte, poi perderà coesione con il riscaldamento diurno e, sui ripidi versanti esposti a maggior incidenza solare, non sono da escludere limitate colate di neve umida o bagnata che potranno essere provocate anche dal passaggio di singoli escursionisti.
Fonte: Arpa Lombardia

Ricevi le news su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie