Venerdì 30 luglio 2021

Salta la sagra del mirtillo, in dubbio quella dei funghi e del bitto

Condividi





La scia lunga della pandemia continua a mietere vittime anche tra le manifestazioni locali.
Le condizioni non ancora ottimali per l’organizzazione di eventi, la difficoltà di trovare location compatibili con i protocolli anti Covid e i complicati aspetti organizzativi a causa del Coronavirus portano spesso verso la scelta del rinvio o annullamento.
Dopo Gustosando in Valtellina, annullata per il secondo anno consecutivo, da poco è stata comunicata la stessa sorte a Teglio per la festa dei Pizzoccheri e a Forcola per la festa Paesana.
Sempre in bassa valle arrivano le ultime disdette organizzative. Una certa. La sagra del mirtillo di Rasura non si farà. Altre invece sono ancora incerte, ma più no che sì: la sagra dei funghi di Bema e la sagra del bitto di Gerola Alta.
Senza dimenticare Morbegno in cantina, che verrà sostituita anche nel 2021 da Degusta Morbegno.
Le news su WhatsApp e Telegram




Ultime notizie