Lunedì 26 ottobre 2020

Sanzione fino a 2.064 € per chi non possiede la PEC

Condividi

Con termine di scadenza il 1° ottobre 2020, tutte le tipologie d’impresa che non hanno iscritto nel registro delle imprese un domicilio digitale regolarmente attivo e funzionante dovranno provvedere al riguardo. In caso contrario scatteranno le misure previste in sanzioni fino a € 2.064,00. Stessa sorte per il domicilio digitale che diventa inattivo (non rinnovato).
Coloro che non adempiono all’aggiornamento del registro delle imprese, oltre al pagamento della sanzione amministrativa, si vedranno assegnare d’ufficio dalla camera di commercio un domicilio digitale che sarà reso disponibile tramite il Cassetto digitale dell’imprenditore erogato dalle Cciaa per la sola ricezione dei documenti.
Fonte: UCTS Sondrio

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Ultime notizie