Giovedì 24 giugno 2021

Scopriamo le Guide di Valtellina

Condividi

Continuano le nostre interviste. Dopo Diego Pini che ci ha raccontato del Valtellina Basket Circuit, questa mattina abbiamo incontrato a Sondrio Pietro Maletti, Presidente dell’Associazione Accompagnatori e Guide Turistiche della Rezia, per fargli alcune domande sull’associazione e sul ruolo della guida turistica.
Prima di passare all’intervista una breve descrizione dell’Associazione: Guide di Valtellina raccoglie Accompagnatori e Guide Turistiche in possesso di regolare abilitazione, operanti sul territorio della provincia di Sondrio e del Canton Grigioni. Lo scopo è quello di offrire al movimento turistico che raggiunge i due territori un servizio di qualità certificato dalle abilitazioni professionali senza le quali non si possono esercitare le attività
Presidente perché a suo parere i turisti dovrebbero richiedere il servizio di guida turistica?
Perché un turista può andare a visitare una località per conto proprio, magari basandosi sulla ricerca di notizie in rete, ma avere una persona professionalmente preparata che offre delle spiegazioni può fornire molte più informazioni, collegamenti e riferimenti fra un ambito e l’altro e tra località da visitare.
In particolare perché consiglia di avvalersi proprio di Guide di Valtellina?
“Perché i nostri iscritti sono preparati e fanno corsi di aggiornamento a scadenza regolare, e soprattutto perché sono animati da grande passione. Posso assicurare che non c’è un gruppo di turisti che non si complimenta con le nostre guide alla fine del servizio. Questo diventa ovviamente un veicolo per promuovere il territorio e incentivare il ritorno degli utenti”.
Quali sono le località nelle quali operate maggiormente?
“Nell’ordine: Tirano, Bormio, Livigno, Sondrio, Chiavenna, ma le visite guidate si fanno in tutte le località provinciali”.
Quali sono le maggiori difficoltà che incontrate nella vostra attività?
“Sicuramente il maggiore problema è la mancanza di attenzione, che pensiamo di meritare per la passione che ci mettiamo, da parte degli enti del territorio. Poi, purtroppo sempre più frequentemente, per motivi legati alla crisi economica, alcuni gruppi viaggiano o senza guida oppure peggio avvalendosi di guide non abilitate che forniscono informazioni che non sono quasi mai attendibili”.
Come vi rapportate con gli utenti che vi contattano? Quale può essere il costo di un vostro servizio?
“In base alla richiesta che riceviamo, al tipo di vista ed alle necessità del cliente indichiamo la guida più adatta. Il costo medio richiesto, che secondo noi è più che giustificato dato che il più delle volte si esce alla mattina presto, se non prestissimo, e si torna giusto per andare a letto, è di circa 230 € lordi al giorno per gruppi fino a 55 persone, ma i servizi di guida vengono forniti anche a ore o mezze giornate, secondo le necessità dei gruppi che richiedono l’accompagnamento”.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie