Mercoledì 04 agosto 2021

Si studiano ordinanze locali per limitare l’abuso di alcolici

Condividi





Ieri 1° luglio 2021 si è tenuta una riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica.
Tra gli argomenti in esame è stato ripreso quello già trattato in analoga riunione tenutasi il 26 giugno scorso e legato alle misure contenitive (sotto forma di ordinanze contingibili e urgenti) che i Sindaci possono adottare per arginare alcuni comportamenti legati al consumo in eccesso di sostanze alcoliche e, nello stesso tempo, per evitare forme di assembramento di potenziale pericolo per la diffusione del virus. Tutto ciò in quanto si sono verificati, in un quadro complessivo di comportamenti educati e compatibili con sane forme di divertimento, isolati ma non per questo meno gravi episodi di assembramenti, di eccesso di uso di sostanze alcoliche e di disturbo della quiete pubblica a tarda ora, che hanno destato preoccupazione; ciò anche nel timore che si ripetano nella stagione estiva appena iniziata e segnatamente nei fine settimana.
Nella scorsa riunione si era paventata dunque la possibilità di adottare delle ordinanze contingibili e urgenti aventi lo scopo di limitare i rischi sopra riportati, con l’auspicio che esse venissero adottate, sulla base delle specificità locali, Comune, da tutti i Comuni che presentassero problematiche analoghe, per uniformità di comportamento e per non dare adito a polemiche strumentali.
L’intenzione è stata ribadita nel corso della riunione odierna e riguarderà sia i divieti, in orari notturni che saranno stabiliti da ciascun Comune, dell’uso e introduzione in aree pubbliche a qualsiasi titolo di bevande, bicchieri e bottiglie di vetro, nonché della vendita per asporto di bevande in contenitori di vetro; sia la cessazione, entro certi orari, della somministrazione di alimenti e bevande nelle aree esterne ai pubblici esercizi (dehors) e degli intrattenimenti musicali o della diffusione di musica.
Le ordinanze terranno comunque conto del necessario contemperamento dei vari interessi in campo.
Continueranno, in linea con le autonome determinazioni delle Amministrazioni comunali in proposito, gli ordinari servizi di vigilanza da parte delle Polizie Locali, ove necessario con il supporto delle Forze dell’Ordine.
Le news su WhatsApp e Telegram



Ultime notizie