Giovedì 21 ottobre 2021

SkyRace Valmalenco Valposchiavo

Condividi

Sicurezza prima di tutto. Viste e riviste le previsioni meteo della domenica che danno nebbia in quota, piogge nella prima parte della mattinata con precipitazioni nevose sopra i 2200 m, il comitato organizzatore italo svizzero ha sciolto le riserve. Fermo restando che il vero fascino della International SkyRace Valmalenco Valposchiavo resta il transito sul nevaio a Passo Campagneda e la lunga picchiata verso Poschiavo, per domani non vi sono le necessarie condizioni per garantire la sicurezza di ogni singolo concorrente. Da qui si è optato di portare tutti gli atleti a Poschiavo per farli gareggiare a quote inferiori su due differenti tracciati. Quelli della 16 (+/- 1100 metri) si confronteranno sull’anello già sperimentato lo scorso anno, con start fissato alle 10.05, mentre per i  263 accreditati alla prova lunga correranno su un inedito e comunque  selettivo tracciato di 26 km (+/-1600m). Per loro partenza  nello stesso punto, ma alle ore 9. Tutti saranno poi accolti nella suggestiva cornice di Plaza da Cumün per le consuete premiazioni.  Da sottolineare che resterà comunque invariato il montepremi originario e per il ritiro pettorali sino alle 18 si potrà effettuare a Lanzada, mentre domani si farà direttamente a Poschiavo.
MINI ORIENTEERING: successo per questo evento che chiamare collaterale pare ormai riduttivo. 73 squadre composte dai giovani studenti di Lanzada e Poschiavo si sono incontrati, sfidati e confrontati tra le antiche e suggestive vie del borgo grigionese.

Sostieni Valtellina Turismo Mobile
Pubblicità su Valtellinamobile.it
Unisciti al canale Telegram per gli
aggiornamenti in tempo reale

Lascia un commento

*

Ultime notizie