Martedì 22 giugno 2021

Soccorso arrampicatore bresciano in Val di Mello

Condividi

La Val di Mello attrae molti sportivi per la presenza di aree d’arrampicata assai note. Nella giornata di oggi, martedì 17 maggio 2016, un alpinista di 54 anni, bresciano, si è infortunato proprio durante questa pratica sportiva. Mentre stava scaldando il quarto tiro della via Kundalini è caduto. Il gestore del vicino rifugio Mello ha sentito gridare aiuto e ha dato l’allarme; per fortuna, perché in quella zona precisa non c’è copertura del segnale telefonico, e questo ha accelerato i tempi dell’intervento. La richiesta d’intervento da parte della Centrale operativa del 112 è giunta intorno alle 9:30. Sul posto i tecnici delle squadre territoriali della VII Delegazione Valtellina Valchiavenna del CNSAS (Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico), a supporto dell’équipe medica e del tecnico di elisoccorso giunti con l’eliambulanza, decollata da Caiolo. L’uomo è stato portato in ospedale per la frattura del femore e di una caviglia. L’intervento è terminato un paio d’ore dopo.
Fonte: Soccorso alpino e speleologico lombardo

Ricevi le news di Valtellina Turismo Mobile su WhatsApp e Telegram

Lascia un commento

*

Ultime notizie