Martedì 19 ottobre 2021

Sondrio, nuova gestione e open party per l’Hotel Posta

Condividi

Il Grand Hotel della Posta apre le porte alla sua città con una grande festa. Musica, finger food e bollicine. Ma anche un interessante tour dell’hotel e della sua collezione di opere d’arte. L’appuntamento è per il 25 aprile.
TRADIZIONE
Una storia che dura 150 anni e che si rinnova mantenendo fede alle tradizioni che hanno reso il Grand Hotel della Posta uno dei fiori all’occhiello di tutta la provincia di Sondrio. Con i suoi affreschi e la sua collezione permanente di opere d’arte, questo storico hotel è tutto da scoprire, attraverso un interessante viaggio che sarà accompagnato dalle gustose proposte degli chef Maurizio ed Enrico.
UNA GALLERIA D’ARTE
Il party avrà inizio intorno alle 18 con visita delle camere (particolarmente suggestive quelle affrescate e quelle con le travi a vista) e delle opere d’arte. Si va dai quadri fiamminghi a quelli della scuola veneta del XVII secolo, dai bronzi di Arturo Martini, all’Ultima cena di Daniel Spoerri, fino ad arrivare ad alcune installazioni astratte. Non mancherà un tour della spa dove sperimentare brevi trattamenti.
JAZZ SESSION
Piazza Garibaldi sarà animata dalla musica, mentre all’interno dell’hotel risuoneranno le note jazz del Marcella Malacrida 4et, formazione molto apprezzata nel panorama jazzistico. Pianoforte, contrabbasso e batteria accompagnano la splendida voce di Marcella Malacrida che si esibirà in un repertorio che va da Duke Ellington a Horace Silver, da Kenny Wheeler a Avishai Cohen, rivisitato dall’originalità degli arrangiamenti del gruppo.
IL SOGNO
Posta & the city è la prima tappa di una profonda trasformazione del Grand Hotel della Posta, ora guidata dalla famiglia Giacomelli, da oltre 50 anni al vertice dell’ospitalità valtellinese, che raccoglie il prezioso testimone da Tato Sozzani e da sua moglie Jole. È soprattutto grazie alla loro passione se l’hotel è riconosciuto a livello nazionale e internazionale.

Lascia un commento

*

Ultime notizie